Suggerimenti SMM per i blogger: portare i tuoi social media al livello successivo

I numeri dei social media contano.


Se sei un blogger che cerca di farsi un nome e lavorare con marchi più grandi, ma il tuo Google Analytics non è dove vuoi che sia, un grande seguito di social media può aiutarti. Gli esperti dei social media ti diranno che il coinvolgimento è fondamentale, naturalmente, ma la tendenza ora è quella di passare a un coinvolgimento più “live”. Mentre gli strumenti automatizzati hanno il loro posto, entrare nel mezzo è il miglior uso del tempo. Non dovresti automatizzare tutto il tempo, ma probabilmente non dovresti neanche automatizzare il contenuto il 50% delle volte.

Con così tanti strumenti e così poco tempo, come puoi affrontare una campagna di marketing sui social media di successo?

10-31-pinterestAnalisi di Pinterest

Passaggio 1: scegli gli strumenti migliori

La prima cosa che consiglio è di lavorare su uno strumento alla volta, portarlo in un posto con cui ti trovi a tuo agio, passare allo strumento successivo che desideri utilizzare e quindi ruotare indietro per migliorare il primo – e così via . Non vuoi usare ogni singolo strumento disponibile, ma scegli circa 5 da usare regolarmente e almeno uno o due da padroneggiare. Lavora per padroneggiare gli strumenti su cui stai già tracciando in termini di follower o Google Analytics o, se non stai ottenendo alcuna trazione, scegli quello su cui sei più forte.

Passaggio 2: segrega i tuoi social media

Usa i tuoi canali di social media in diversi modi e per diversi destinatari. Questa è una pratica ideale per un blogger di stile di vita poiché coprono diverse nicchie, ma funziona anche per un blogger di nicchia. Ad esempio, il blogger che scrive ricette può condividere quelli su Facebook, può parlare di nutrizione su Google+, può twittare del omaggio relativo al cibo, appuntare le ricette di altre persone (e alcune delle loro) e Instagram mangiare fuori.

Ecco come diversifico i miei canali come blogger di stile di vita:

  • Fan Page di Facebook (prospettiva: seria, professionale; focus: controverso)
    Poiché è così difficile impegnarsi su Facebook, continuo a fare affari su questa pagina – niente umorismo ma molte notizie calde e polemiche, attivismo alimentare e tossine nelle notizie.
  • Pagina personale di Facebook (aspetto: divertente, leggero; focus: personale)
    Nella mia pagina personale, mi impegno principalmente con amici e blogger, ma condivido anche lavori pertinenti. Prendo più di un approccio di “stile di vita” qui. Potrei pubblicare o ripubblicare umorismo, cose folli che accadono durante la mia giornata o post di salute alternativi che ritengo non siano abbastanza seri per la mia fan page.
  • Google+ (prospettiva: amichevole, ottimista; focus principale: vita verde, famiglia, cibo)
    Attualmente mi sto riposizionando per concentrarmi principalmente sulla vita verde e sul cibo reale, ma qui evito le controversie e condivido uno sguardo più stimolante sui problemi nelle mie nicchie.
  • Pinterest (prospettiva: informale; focus principale: cibo, ambiente)
    Faccio molte board diverse, ma la mia board senza glutine ha molto successo, quindi passo la maggior parte del mio tempo a puntare lì, anche se la mia board “Fun for Kids” sta andando bene. In sostanza, mi concentro su cibo, famiglia, artigianato e giocattoli.
  • cinguettio (outlook: quotidiano, personale, leggero; focus: tutto ciò che mi interessa)
    Uso Twitter per tutto: partecipare a concorsi, condividere cause, fare marketing per i clienti, ritwittare i post adatti al mio blog, condividere cose che mi piacciono e che non sono discusse sul mio blog (come le elezioni dal vivo su Twitter o “The Walking Dead”). Mi piace dire “Sono io su Twitter”. (Tratterò in profondità l’impegno di Twitter nel mio prossimo post.)
  • Instagram (prospettiva: casual; focus: famiglia)
    Questo è rigorosamente per le condivisioni di foto di famiglia. La maggior parte dei blogger che seguo fanno lo stesso. Personalmente, preferirei vedere quel tipo di immagini piuttosto che la pubblicità o il marketing, che sembra fuori posto – come tutti quegli Instagrammer “avvolgenti”.

Ora, passa attraverso i tuoi feed e scegli una prospettiva e concentrati per ciascuno di essi. Dedica uno o 2 canali alla tua vita personale e mantieni il resto professionale o dedicato al tuo blog alimentare. Puoi comunque condividere parti del tuo blog sui tuoi canali personali anche se lo tieni privato, ma renderlo pubblico ti aiuterà a far conoscere il tuo nome.

Passaggio 3: comprendere i follower

Successivamente, devi capire come il tuo pubblico utilizza ciascun canale. Prima di decidere come dividerli, guarda cosa la gente che stai seguendo nella tua nicchia lo sta usando e adattarsi a quello. Devi davvero tenere traccia di ciò a cui stanno reagendo e reagendo in modo eccessivo. Segui i loro hashtag e fermati alle feste online o agli eventi a cui partecipano. Torna ai loro siti per avere una panoramica dei loro blog. Condividi su figure controverse nel tuo regno e stimola le reazioni.

Ecco un esempio di come funziona per me: blog sull’attivismo alimentare, ma sono anche un ambasciatore del marchio per Silk. Mentre entrambi possono sembrare collegati, il pubblico dell’uno può essere contrapposto all’altro. Quindi tengo la maggior parte dei miei post su Silk sulla mia pagina Facebook personale, Pinterest e G +, e li condivido nei miei gruppi di commenti di blogger regolari, tenendoli lontani dai miei gruppi di commenti di attivisti. Questo tipo di segmentazione ti consente di diversificare in più argomenti, anche nella stessa nicchia.

Vai più in profondità: Scopri come comprendere meglio il tuo pubblico e fornire contenuti di qualità con questi 12 suggerimenti.

Passaggio 4: potenziamento dei social media

Ottenere trazione sulle fan page di Facebook

Sono felice di dire che il coinvolgimento di Facebook è cresciuto per me e sono salito al rango di frequenza con cui i miei post vengono visti, la parte più importante. La mia copertura settimanale di post è passata da una manciata a settimana a circa 1000 alla settimana, ovvero circa il 20% di coinvolgimento, in aumento dall’1% o meno – un buon numero per i marchi a questo punto. Ecco cosa ho fatto, in combinazione con omaggi, per ottenere più trazione su Facebook:

  • Post molto frequenti:
    Questo è il mio consiglio e ha fatto miracoli nel vedere i miei post. Pubblico quanto più umanamente possibile. Più invio post, più viene visualizzato il mio stream – e i giorni in cui non pubblico molto, tanto meno viene visto.
  • Pubblicazione prima nel giorno:
    Prima ho pubblicato, meglio è stato un post, anche prima di arrivare alla mia scrivania, il che è interessante dato che sono sulla costa orientale negli Stati Uniti, quindi è abbastanza presto! Dai uno sguardo a Insights per vedere quali orari funzionano meglio per te, indicando anche quali tipi di aggiornamenti funzionano meglio. Puoi automatizzare i tuoi post iniziali la sera prima, quindi partecipare ai commenti in diretta il giorno successivo.
  • Pubblicare da esperti:
    Ancora una volta, non è solo quello che ho pubblicato, ma i cui dati ho condiviso. Quando condivido un oggetto con hashtag e i miei commenti di qualcuno di importante, ad esempio Robyn O’Brien di “Malsana verità”, mi impegno molto meglio. Sto pubblicando circa il 70% di dati pertinenti da esperti nella mia zona e il 25% dei miei post con solo alcuni amici.
  • Commenta su post e condivisioni:
    Cerco di impegnarmi qui pubblicando qualcosa di controverso e chiedendo ai lettori cosa pensano o come reagiscono o come questo mi ha influenzato.
  • Utilizzare correttamente gli oggetti visivi:
    Il post con il coinvolgimento più organico per me aveva un video allegato, quindi ti consiglio di condividere video nel tuo argomento. Inoltre, crea le immagini di dimensioni adeguate. In effetti, puoi caricare un’immagine con dimensioni diverse se la foto del tuo blog non è corretta. Vedi Dimensioni fotografiche essenziali per Facebook 2014 di Louise Myer per dimensioni esatte.
  • Potenzia un post:
    Ci sono molte polemiche su questo, ma se vuoi investire $ 5 per aumentare un post e vedere cosa succede, dico di provarci almeno una volta. Assicurati che sia un post davvero prezioso! L’ultimo che ho potenziato è stato un omaggio e ho ricevuto 1.000 visite da quell’investimento di un giorno. Non è qualcosa che puoi fare su base regolare a meno che tu non abbia un grande budget, ma se la tua curiosità ha il meglio di te, aumenta i contenuti che vuoi davvero uscire, come consigli di esperti o un eBook gratuito che hai scritto. Vale sicuramente la pena provare. Fai attenzione a seguire le loro linee guida per le immagini e assicurati che ne valga la pena. $ 5 per 1000 visualizzazioni è un vero affare, ma per 130 visualizzazioni – non così eccezionale.
  • 10-31-facebooktargetingTaggare gli altri:
    Onestamente non lo faccio abbastanza come dovrei, ma ha funzionato bene quando conoscevo la persona e lei era un’esperta o aveva un grande seguito. Se non conosci la persona, potresti correre il rischio di essere bloccato da quell’utente.
  • Utilizza il targeting di Facebook:
    Ora Facebook ti dà anche la possibilità di indirizzare il tuo pubblico, piuttosto che inviare i tuoi post a tutti. È possibile selezionare un target in base a genere, relazione o stato educativo, interessati a (uomini o donne), età, posizione e lingua. Ad esempio, se ho un post su un evento di salute alternativo o un omaggio, puoi indirizzare la tua posizione a un determinato Paese, Regione o Stato o Città. Ciò è estremamente utile per promuovere eventi e omaggi con un focus locale.

Vai più in profondità: Ecco altri suggerimenti su come migliorare le prestazioni dei feed di Facebook.

Google+ Revisited

I blogger hanno ancora sentimenti contrastanti sull’utilizzo o meno di Google+. e quanto tempo dedicare ad esso. G + è uno di quegli strumenti di cui hai veramente bisogno per impegnarti personalmente. Su Google+, ci sono più persone e gruppi che condividono informazioni rispetto alle aziende che le utilizzano come strumento di marketing. Poiché G + è prezioso per il posizionamento sui motori di ricerca, vale la pena investire tempo.

Ecco alcuni passaggi per principianti:

  • Entra in G + e interagisci con i blogger nella nicchia che desideri e creane una cerchia. Fallo trovandoli in altre forme di social media.
  • Usa G + come la pagina dell’estratto del tuo blog. Pubblica correttamente i tuoi contenuti scrivendo un estratto del tuo contenuto che termina con una domanda, allineando hashtag rilevanti di seguito, taggando i giocatori chiave e aggiungendo un’immagine favolosa.
  • Inizia dando ai membri +1 e commenti all’interno di quella cerchia. Rispondi con discussioni significative e non solo “fico!”
  • Taggali individualmente con post utili. Per favore, non limitarlo ai tuoi post, ma articoli che saranno veramente di valore o curiosità per loro.
  • Scegli come target le tue azioni. Il vantaggio è che puoi scegliere come target più finemente rispetto a Facebook. Il tuo primo passo è creare e unire le cerchie e taggare le persone nelle cerchie giuste, sapere chi sono i giocatori chiave e socializzare con loro. \ Se avessi un evento locale, potrei semplicemente condividere con il mio circolo mamme sociali di Philly. Quando ho una ricetta senza glutine, condivido i miei blogger senza glutine e allergie. Questo è un modo eccellente per ordinare e indirizzare i post per le persone che hanno più nicchie.

Vai più in profondità: Ecco uno sguardo approfondito alle community di Google+ e come coinvolgerle.

Pinterest

È facile lasciare da solo questa scheda ma può essere la tua più alta fonte di traffico anche quando fai molto poco per mantenerla ma puoi basarti su quello.

  • Assicurati di bloccare i contenuti di altre persone, non solo i tuoi. Dovrebbe probabilmente essere circa 50/50.
  • Scrivi commenti significativi e Mi piace. Puoi aprire una discussione, che è una rarità su Pinterest, ma mi ha fatto notare!
  • Esegui almeno 15-20 pin al giorno. Questo PDF di White Gloves Social Media contiene un elenco di strumenti di pianificazione per Pinterest, se ne hai bisogno, molti dei quali sono a pagamento o limitati.
  • Controlla la tua analisi in pin. Questo aiuterà molto! Ti mostrerà quali schede stanno funzionando e quali no, quindi puoi concentrare la tua energia sulle schede più popolari.
  • Fatti invitare a raggruppare le bacheche o creane uno tuo. Appuntare con un team su un argomento comune è un’ottima idea. Si noti che in questo momento, le tavole delle vacanze e stagionali sono calde. Il modo migliore per raggiungere questo obiettivo è far parte di un gruppo di blogger e trovare persone con interessi comuni.
  • Richiedi un invito per Ahalogy. Questo è un ottimo strumento di pianificazione per Pinterest, ma consente anche il coinvolgimento e ti consente di sapere quando è il momento di rinominare un pin. Fornisce inoltre statistiche aggiuntive e strumenti più avanzati durante l’utilizzo.
  • Controlla Google Analytics: dovresti ricevere traffico anche da Pinterest. In caso contrario, assicurati di seguire questi suggerimenti. (Suppongo che tu abbia impostato il tuo sito web per essere collegato alla tua pagina Pinterest.)
  • Incorpora la tua scheda nel post di blog pertinente per invitare le persone a seguirlo.

Approfondisci: controlla 10 schede Pinterest che ogni blogger deve seguire.

Instagram

10-31-iconosquare

È così facile: scatta una foto fantastica e condividila – oppure scatta una foto scadente, filtrala e condividila! Per prima cosa devi iniziare a seguire le persone.

Se riesci a trovare un gruppo di condivisione di blogger, segui e chiedi alle persone di seguire. La chiave è vedere ciò che le persone che segui stanno condividendo e imitarlo. Migliori suggerimenti:

  • Hashtag molto. Di recente ho scattato una foto del costume di Halloween di mia figlia, l’ho etichettato come “# congelato” e all’account Frozen ufficiale piaceva la mia immagine. Se Frozen o Disney fossero il mio obiettivo, li seguirò e inizierei ad etichettare il più possibile gli articoli congelati.
  • Come altre foto, anche quelle che trovi in ​​Esplora.
  • Commentando! Come Pinterest, questo non è usato tanto quanto su altri mezzi, quindi ti fa notare. Ancora una volta, inizia una conversazione significativa e sii lusinghiero.
  • Uso Iconosquare. Oltre a statistiche approfondite, ottieni plug-in per strumenti e altro ancora. In realtà, hanno un plugin in modo da poter installare il tuo feed sul tuo sito web. Non ci vogliono più di 5 minuti!

Il tuo turno!

Dai un’occhiata a questi consigli e inizia a esplorare i tuoi canali di social media per creare il tuo piano e iniziare a generare più follower sui social media ora!

Articolo scritto da Gina Badalaty; originariamente apparso su Blog WHSR; ora è gestito e aggiornato dallo staff di BuildThis.io.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map