SEO for Dummies: come SEO nel 2020

Che cos’è l’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO)?

Search Engine Optimization (SEO) è il processo di perfezionamento di un sito Web per cercare di raggiungere classifiche più elevate nei risultati di ricerca. La SEO è in parte basata su:


  1. Comprende il modo in cui le macchine interpretano le intenzioni dei ricercatori e le abbinano ai contenuti web (l’algoritmo di ricerca) e,
  2. Stime su come gli umani interagiscono con i contenuti che vedono online.

SEO è diventato estremamente complesso. Ad oggi ci sono più di 200 fattori di classifica (parametri che influenzano il posizionamento di una pagina Web) concordati e riconosciuti dagli esperti di marketing su Internet.

Search Engine Land l’ha fatto Tavola periodica della SEO per spiegare gli elementi essenziali nella strategia SEO.

Questi fattori includono tempo di permanenza degli utenti, link anchor text, parole chiave nell’URL, lunghezza del contenuto, TF-IDF, tag del titolo, meta description text, velocità di caricamento della pagina web, parole chiave nel testo alternativo dell’immagine, numero di collegamenti in uscita, numero di collegamenti in entrata, Parole chiave LSI, click-through-rate della pagina dei risultati di ricerca (SERP CTR), e così via.

Questi fattori sono stati riconosciuti dalla maggioranza perché sono stati verificati da un portavoce di Google o hanno dimostrato di essere (almeno in qualche modo) efficaci in esperimenti e casi di studio pubblicati da noti esperti SEO. Molti, incluso me stesso, ritengono che il numero di fattori di classificazione critici sia di gran lunga superiore a 200. Ciascuno di questi fattori ha un peso diverso nelle diverse pagine dei risultati di ricerca, il che rende il SEO incredibilmente (di nuovo) complesso e difficile da spiegare. Alcuni hanno definito SEO più un’arte che una scienza.

Non ho intenzione di scavare nei dettagli di questi oltre 200 fattori di classifica. Il mio obiettivo con questo articolo è di darti una rapida panoramica su come funzionano oggi i motori di ricerca e condividere un elenco degli elementi SEO più importanti da esaminare.

Come sostiene Google oltre il 90% del volume del mercato di ricerca di oggi, Scambierò il termine “motore di ricerca” e Google liberamente nel mio articolo.

Come funzionava la SEO nel 2005?

Parole chiave coda lunga vs coda corta.Tradizionalmente il processo SEO inizia con la ricerca di parole chiave. Idealmente, vuoi trovare parole chiave con il maggior volume di ricerca e la minima concorrenza. Tuttavia, entrambi sono quasi esclusivi l’uno con l’altro: le parole chiave con il maggior volume di ricerca hanno la maggiore concorrenza mentre la minore concorrenza ha poco o nessun volume di ricerca.

Ecco come ho fatto SEO 15 anni fa:

  1. Passa sopra una serie di parole chiave su Overture (ora scomparso) o Strumento per le parole chiave di Google AdWords per determinare il volume di ricerca per ogni parola chiave.
  2. Seleziona un set di 30 – 50 parole chiave in base al volume di ricerca e alla concorrenza del mercato. Targeting di termini di ricerca con un volume di ricerca più elevato ma una minore concorrenza sul mercato.
  3. Segmenta queste parole chiave in 10-15 argomenti. Ogni argomento dovrebbe essere costituito da una parola chiave primaria e poche altre parole chiave secondarie.
  4. Produci contenuti sugli argomenti: assicurati che le parole chiave primarie siano nel tag del titolo della pagina e indugino nelle parole chiave secondarie nelle intestazioni di pagina (H1, H2, H3, ecc.).
  5. Includi splendide immagini e testi alternativi ricchi di parole chiave per ognuno di essi.
  6. Collega importanti pagine di denaro a livello di sito da intestazioni e piè di pagina
  7. Invia quante più email puoi ad altri webmaster e chiedi loro di ricollegarti alla tua pagina web usando le tue parole chiave principali come testo di ancoraggio.
  8. Acquista backlink da altri siti Web se disponi di un budget extra.
  9. Ripetere i passaggi 1 – 6 all’infinito.

Questo è stato in gran parte il modo in cui negli anni 2000 ho creato più siti Web e blog di affiliazione ad alto traffico. Sebbene questo metodo possa ancora funzionare in senso limitato oggi, non è più un approccio efficace. Il panorama della ricerca e della tecnologia web è cambiato molto: è semplicemente impossibile ottenere gli stessi buoni risultati con questo metodo.

Perché? Perché oggi i motori di ricerca e Internet funzionano in modo diverso.

Il motore di ricerca di oggi è …

Altamente riservato

Numero di ricerche nascoste dietro la crittografia di Google.

Le ricerche oggi sono per lo più crittografate – ciò significa che non possiamo più vedere completamente ciò che gli utenti digitano nella barra di ricerca per raggiungere il nostro sito Web. I dati di ricerca più accurati che possiamo ottenere oggi provengono da una manciata di fornitori di strumenti SEO che acquistano dati click-stream da broker di terze parti.

E per non parlare del fatto che l’utilizzo di blocchi pubblicitari e VPN sta anche bloccando il modo in cui i dati vengono condivisi tra i proprietari di siti più piccoli. Non possiamo più vedere con precisione quanti utenti stanno arrivando sul nostro sito e da dove stanno effettuando le ricerche.

personalizzata

Duck Duck Go ha trovato 62 risultati diversi in 76 ricerche sullo stesso termine “controllo delle armi” (fonte).

Google Now offre risultati di ricerca altamente personalizzati agli individui in base alle preferenze individuali e alla cronologia di navigazione web. Anche il dispositivo che stavi utilizzando, ad esempio marchi di telefoni cellulari, tablet, desktop, smart TV e così via.

Anche il tuo comportamento viene analizzato e contribuisce in una certa misura. Ad esempio, la cronologia di utilizzo, quali siti visitati, video piaciuti o condivisi, app installate sui tuoi smartphone e altre interazioni.

Quindi c’è il modo in cui interagisci con i risultati di ricerca (siti web che hai cliccato, cose che hai cercato in precedenza, annunci che hai incontrato, ecc.). Questi si combinano per dettare i risultati successivi ottenuti dalla tua ricerca su Google. I miei primi 10 risultati di ricerca saranno molto probabilmente diversi dai tuoi.

Cross-platform

dispositivi diversi per eseguire una ricerca

Le ricerche vengono eseguite su vari tipi di dispositivi, che spesso rappresentano intenzioni diverse per i motori di ricerca. Ad esempio, chi cerca “aglio olio” sul desktop ha maggiori probabilità di cercare una ricetta; ma chi cerca la stessa cosa sul cellulare potrebbe cercare un ristorante italiano. Anche se hai le cifre esatte in un volume di ricerca di parole chiave, sarà difficile stimare il volume di traffico che otterrai.

Come fare SEO nel 2020?

La sfida più grande per il professionista SEO di oggi è l’esecuzione, non il know-how.

Non potrei essere più d’accordo con Kevin Indig segmentazione del SEO moderno in due categorie

  1. Livello macro, che coinvolge aspetti tecnici come la progettazione dell’architettura del sito Web, l’ottimizzazione della UX, l’internazionalizzazione del sito Web e così via;
  2. Livello micro, che comporta contenuti mirati e ottimizzazione on-page come la corrispondenza degli intenti e la modifica dei contenuti.

Il fatto è che non è più possibile elaborare una serie di procedure fisse in SEO e applicarle equamente a tutti i siti Web e pagine.

Ogni settore è unico.

Ogni sito web è unico.

Ogni intento dietro una ricerca è unico.

La SEO non è più una “tattica” di marketing indipendente; ma qualcosa da incorporare nello sviluppo web e nel processo di produzione dei contenuti. Per posizionarti in alto su Google e far crescere il tuo sito web, hai bisogno di un piano d’azione per il miglioramento continuo che guardi sia le immagini macro che quelle a livello micro.

In quel piano d’azione, ecco le cinque aree del tuo sito Web che devi migliorare e ottimizzare continuamente.

1. Creare contenuti pertinenti e utili

Fare – Produci pagine Web (e il tuo sito Web) che hanno uno scopo chiaro per i tuoi utenti. Aggiorna e aggiungi costantemente valore a queste pagine Web. In definitiva, il tuo sito Web dovrebbe fornire contenuti utili che gli utenti non possono trovare altrove su Internet.

Se sei nuovo, gran parte dei tuoi sforzi SEO verrebbero spesi nell’audit dei contenuti. Poni le seguenti domande.

  • I tuoi contenuti sono aggiornati e presentati in modo chiaro?
  • I tuoi contenuti hanno abbastanza profondità (e valore) per gli utenti?
  • I tuoi contenuti mostrano competenza, autorevolezza e affidabilità (E-A-T)?

Una pagina di notizie è vantaggiosa per gli utenti solo quando segnala gli eventi più recenti o importanti. Una pagina di acquisto dovrebbe fornire tutte le informazioni necessarie sul prodotto e costituire una valida causa per una vendita. Un tutorial how-to dovrebbe fornire informazioni complete dalla A alla Z – sotto forma di testo, immagini o video – su come svolgere un’attività.

2. Creare collegamenti in entrata e collegarli con saggezza

Fare – Link alle tue pagine Web chiave internamente frequentemente (senza compromettere l’esperienza utente del tuo sito Web). Collegamento ad altre pagine Web pertinenti e utili su Internet. Ottieni altri siti Web e blog pertinenti da collegare a te.

I collegamenti su Internet sono come voti nel mondo reale, tranne per il fatto che collegamenti diversi hanno un peso diverso nelle classifiche di ricerca. Un collegamento da un sito altamente affidabile, ad esempio Nasa.com, ha più potenza di un collegamento da una directory Web che collega 500 diversi siti Web da una pagina.

Il tuo obiettivo principale nella creazione di link è quello di ottenere quanti più “buoni” link possibili.

Diversi metodi SEO affrontano la costruzione di link in modo diverso. Alcuni metodi raccomandano di produrre buoni contenuti che attirino naturalmente i collegamenti (le persone tendono a collegarsi a contenuti che trovano utili o interessanti); mentre altri ottengono collegamenti attraverso il trading: denaro (sponsorizzazioni e pubblicità), buoni contenuti (post degli ospiti), relazioni d’affari (networking).

Suggerimento: un buon modo per trovare opportunità di collegamento è guardare il profilo di backlink del concorrente. Ci sono molti strumenti SEO per farlo, ma mi piace la semplicità di Linkology Backlink Checker. È gratuito (per un massimo di 100 backlink per dominio e valuta la qualità del link in una scala semplice da 0 a 100. La schermata sopra mostra i primi 15 link Linkology trovati su questo sito.

Ognuno di questi approcci può o meno funzionare per te. La chiave in questo è capire qual è il tuo seme forte e selezionare alcune tattiche adeguate per la creazione di link.

3. Scrivi un titolo accattivante per la pagina web

Fare – Scrivi titoli ricchi di parole chiave che attirino gli utenti a fare clic sul tuo sito dalle pagine dei risultati di ricerca.

Il titolo della tua pagina fa due cose in SEO:

  1. Aiuta i motori di ricerca a comprendere il contenuto della tua pagina web
  2. Per aiutare a promuovere la tua pagina Web nelle pagine dei risultati di ricerca

Un tag del titolo è limitato a 65 – 70 caratteri. Le parole chiave importanti e le proposte di valore-chiave dovrebbero arrivare all’inizio della frase.

4. Intento di ricerca della corrispondenza

Fare – Controlla SERP per le tue parole chiave mirate per capire ciò che Google considera l’intento della ricerca. Rinnova la tua pagina con nuovi formati ed elementi aggiuntivi per abbinare l’intento di ricerca.

“Intento di ricerca” è l’obiettivo che un utente sta cercando di raggiungere durante l’esecuzione di una ricerca su Internet.

I motori di ricerca segmentano le query di ricerca in tre diverse classi di intenti (citando il documento di Andrei Broder):

  1. navigazione L’intento immediato è di raggiungere un determinato sito.
  2. Informativo L’intenzione è acquisire alcune informazioni che si presume siano presenti su una o più pagine Web.
  3. transazionale L’intento è quello di svolgere alcune attività mediate dal web.

Tradizionalmente, i ricercatori sono generalmente molto letterali (nella maggior parte dei casi) e tendono a cercare esattamente ciò che vogliono. Quindi l’idea di base del SEO è quella di abbinare il contenuto del tuo sito il più vicino possibile al maggior numero di parole chiave pertinenti in ogni ricerca.

La SEO moderna richiede un po ‘di più. Non solo i tuoi contenuti devono corrispondere alle query dei ricercatori, ma anche il modo in cui i tuoi contenuti vengono presentati fa la differenza nella corrispondenza degli intenti.

Per capire ciò che Google considera l’intento di una ricerca, guarda le pagine di ranking più alte per le tue parole chiave target. Confronta in che modo la tua pagina web è diversa dalla loro. Rinnova la tua pagina con nuovi formati ed elementi aggiuntivi per abbinare meglio l’intento di ricerca. Puoi valutare l’efficacia tramite il numero di utenti che fanno clic sul tuo sito o hanno utenti che rimangono più a lungo.

5. Migliora l’esperienza utente (UX)

Fare – Sottolinea su UX durante la progettazione della tua pagina web. Esegui test A / B regolarmente per migliorare l’esperienza utente del tuo sito web.

Per aiutare gli utenti che vengono sul tuo sito a essere più coinvolti, è richiesto molto più che il semplice richiamo. I tuoi lettori sono i tuoi clienti e lasciarli con un’impressione positiva è inestimabile. Ciò significa che devi offrire loro sicurezza, un’esperienza di navigazione senza intoppi e un piacevole soggiorno.

Alcuni esempi di base …

L’uso di un certificato SSL non solo aiuterà i tuoi utenti a proteggere i loro dati durante la connessione al tuo sito, ma farà anche sapere ai motori di ricerca che il tuo sito è sicuro per loro per indirizzare il traffico verso.

Gli utenti che devono attendere il caricamento di una pagina Web spesso diventano impazienti e se ne vanno, quindi assicurati che il tuo sito sia ottimizzato anche per la velocità.

Infine, anche se gli annunci pubblicitari e i popup possono essere un modo efficace per generare entrate, questi possono diventare invadenti per il esperienza di navigazione degli utenti.

Conclusione: SEO è un viaggio, non una destinazione

Oggi ci sono molte aziende e privati ​​che offrono servizi SEO. Prima di coinvolgerli, ricorda che la SEO è un viaggio e non solo una destinazione. Man mano che i siti Web e i contenuti si evolvono, i requisiti SEO cambieranno.

I motori di ricerca cambiano costantemente il modo in cui funzionano anche i loro algoritmi, il che significa che non avrai mai la “soluzione SEO perfetta”. La chiave sta nella comprensione, nella sperimentazione e nella dedizione: un viaggio di una vita, per così dire.

Domande frequenti su SEO

Cosa significa SEO?

SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization.

Che cos’è il SEO in parole semplici?

Come accennato, la SEO è il processo di ottimizzazione di un sito Web per ottenere classifiche più elevate nei risultati di ricerca. La SEO viene svolta, in parte sulla base della comprensione di come funziona l’algoritmo di ricerca e in parte sulla stima del modo in cui gli umani interagiscono con i loro risultati di ricerca.

Le FAQ sono buone per il SEO?

Una pagina “Domande frequenti” è sempre utile dal punto di vista dell’utente. La pagina FAQ attentamente pianificata e costruita funziona bene come strumento di vendita e aumenta il numero di contenuti sul tuo sito Web (numero di parole, ecc.) E quindi aumenta le tue possibilità di apparire nelle ricerche pertinenti.

Le domande frequenti, se contrassegnate con dati strutturati (questo ad esempio), aumentano le possibilità di essere presenti nei risultati di ricerca avanzata e (teoricamente) aiutano ad attirare più clic sul tuo sito web. Fare riferimento a Google e Guida di Bing per maggiori dettagli sulla marcatura del sito web.

Cos’è il backlink in SEO?

Backlink è un collegamento ipertestuale che collega da una pagina Web al tuo sito Web. Un backlink, noto anche come link in entrata, è uno dei principali fattori di ranking di Google.

Dovresti fare SEO da solo?

Sì e no. Ci sono molte utili guide SEO su Internet, quindi non è difficile iniziare e farlo da soli per risparmiare denaro. Tieni presente, tuttavia, che la SEO richiede molto tempo e lavoro.

SEO costa denaro?

Assolutamente. Basato sul mio studio sui 400 migliori profili di freelance presso Upwork, Spese SEO, in media, $ 23,68 l’ora. La commissione arriva fino a $ 175 l’ora. Personalmente ritengo ragionevole pagare $ 1.000 – $ 2.500 al mese per un buon servizio SEO a lungo termine.

In che modo i principianti fanno SEO?

Inizia leggendo questa guida e osservando cosa fanno gli altri proprietari di siti Web con i loro siti Web. Utilizza strumenti SEO come AHREFS, SEM Rush o MOZ per scoprire cosa fanno gli altri per migliorare le loro classifiche di ricerca.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map