15 semplici suggerimenti di marketing sui social media per principianti assoluti (e suggerimenti degli esperti)

I tuoi aggiornamenti sui social media ottengono molte condivisioni, commenti e clic? E indirizzano molto traffico sul tuo blog?


Forse no…

Forse ricevi pochissime interazioni e traffico di referral dai social media. Peggio ancora, forse i tuoi post social passano completamente inosservati.

Se hai appena iniziato con i social media o se hai avuto difficoltà con il rendimento dei tuoi contenuti social, questo post è per te.

Qui, imparerai come ottimizzare i profili e i contenuti di Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest e LinkedIn per ottenere risultati visibili. Non solo, imparerai anche come utilizzare questi principali social network indirizzare più traffico sul tuo blog.

Pronto? Cominciamo!

Parte I – Suggerimenti per il marketing di Facebook

  • Scrivi un buon post su Facebook
  • Correggi la tua pagina
  • Esegui test

Parte II- Suggerimenti di marketing per Twitter

  • Scrivi un buon tweet
  • Usa gli hashtag giusti
  • Crea una grande biografia (come il professionista)

Parte III – Suggerimenti di marketing per Instagram

  • Usa hashtag (molto!)
  • Crea una guida per il branding
  • Rafforzare le relazioni con i clienti

Parte IV- Suggerimenti di marketing per Pinterest

  • Scrivi ottime descrizioni dei pin
  • Crea una guida di stile
  • Offri omaggi

Parte V- Suggerimenti di marketing per Linkedin

  • Crea un profilo professionale
  • Unisciti a gruppi mirati
  • Pubblicazione (o ripubblicazione)

Suggerimenti degli esperti

  • Meghan Monaghan, Smart Bird Social
  • Maddy Osman, The-blogsmith
  • Marina Barayeva, MarinaBarayeva.com
  • Ivana Taylor, DIYMarketer
  • Dev Sharma, DesignBombs
  • Andreea Sauciuc, BrandMentions

Leggi -15 consigli di marketing sui social media (e consigli degli esperti) per i principianti assoluti! Dillo a un amico

15 consigli di marketing sui social media per principianti

Parte I: Suggerimenti di marketing su Facebook

Facebook = Re dei social media?Facebook = Re dei social media?

Facebook ha 1.870 milioni di utenti attivi, rendendola la piattaforma di social media più popolare. Grazie alla sua enorme portata, Facebook ti consente di attingere a una vasta sezione del tuo pubblico di destinazione.

E non importa se gestisci un’attività di giardinaggio o un semplice blog sul giardinaggio, puoi utilizzare Facebook per indirizzare il traffico e indirizzare al tuo sito Web.

Ecco 3 strategie attuabili per caricare il tuo marketing su Facebook:

Suggerimento n. 1. Scopri come scrivere un buon post su Facebook

Questo potrebbe sembrare un suggerimento molto semplice, ma molte persone non capiscono come scrivere un post di Facebook coinvolgente. Un post su Facebook “perfetto” – come Buffer lo dice – è:

  • un collegamento
  • breve: 40 caratteri o meno, se puoi farlo oscillare
  • viene pubblicato nelle ore non di punta
  • segue altri post con un programma regolare
  • tempestivo e degno di nota

Come puoi vedere, scrivere un post di Facebook che si collega ha bisogno di un po ‘di pensiero e di lavorare sul contenuto, i tempi e la lunghezza.

Ma se ti impegni, noterai che i tuoi post ottengono più clic, Mi piace e condivisioni.

Se stai specificamente cercando di generare più commenti, utilizza quanto segue Formati di post di Facebook da HubSpot (citando HubSpot):

  • Fare una domanda. Può essere rilevante per il tuo prodotto, la professione del tuo pubblico o il loro stile di vita (come “Blu / nero o bianco / oro?)
  • Riempi le istruzioni vuote. Pubblicare una dichiarazione che richiede una risposta specifica (come “L’unica cosa che non posso vivere senza al lavoro è ________.”)
  • Didascalia della foto. Pubblicare una foto (o un video) e chiedere una didascalia divertente (o pertinente) è un ottimo modo per ottenere il coinvolgimento degli utenti. (#captionthis #photocaption)
  • Opzioni A, B o C.. Pubblicare una dichiarazione o una foto e chiedere alle persone con quale opzione sono d’accordo. (“Se il tuo collega non rispetta una scadenza che influisce sulla tua consegna, preferiresti: A) ritirare il gioco B) chiamarlo su di esso C) dirlo a tua madre).

Come puoi vedere, questi post hanno lo scopo di disegnare più commenti.

Quindi si tratta di scrivere un ottimo post su Facebook. Ma non è tutto. Quando pubblichi su Facebook, assicurati di non continuare a pubblicare e ripubblicare storie solo dal tuo blog.

Se lo fai, finirai presto le storie e quando un utente controlla la tua pagina, noteranno molti contenuti ripetuti, che possono spegnerli.

Per evitare ciò, è necessario condividere un nuovo flusso di storie non solo dal proprio blog ma da vari altri blog correlati.

Per sviluppare un tale flusso di nuove idee:

  • Crea un elenco di siti nella tua nicchia che pubblicano grandi contenuti
  • Seguili su Facebook
  • Ricondividi i loro contenuti con i tuoi follower (chissà che anche loro potrebbero iniziare a condividere alcuni dei tuoi contenuti)

In questo modo, i tuoi follower di Facebook ti apprezzeranno ancora di più per la cura e la condivisione di storie utili e coinvolgenti provenienti dalle migliori fonti.

Ora, l’approvvigionamento di storie potrebbe sembrare un sacco di lavoro, ma c’è aiuto. Puoi usare uno strumento gratuito come DrumUp per curare storie interessanti per te. DrumUp usa le tue parole chiave per trovare storie pertinenti che puoi condividere.

Ma:

Ricorda di moderare le storie curate da tali strumenti perché si basano su algoritmi per la ricerca di articoli, che potrebbero non essere precisi al 100%. Mentre molte storie sarebbero rilevanti, alcune potrebbero essere anche suggerite.

Suggerimento n. 2. Correggi la tua pagina

whsr-facebook-check

Un errore da principiante che le persone commettono con il marketing su Facebook NON sta configurando correttamente la loro pagina Facebook.

Una pagina aziendale di Facebook è proprio come la home page del tuo sito Web su Facebook. Quindi, non tenerlo nudo sui contenuti. Usalo per ispirare le persone a seguirti.

Per cominciare, avrai bisogno di:

  • Un’ottima foto del profilo e una foto di copertina
  • Un invito all’azione
  • Una sezione coinvolgente
  • Un post bloccato

Se non li hai installati, aggiungili ora.

Inoltre, per diagnosticare alcuni dei problemi di alto livello con la tua pagina Facebook, analizzalo con uno strumento gratuito come Likealyzer. Likealyzer analizza una pagina Facebook e fornisce approfondimenti attuabili per il miglioramento.

Quando ho eseguito l’analisi della pagina Facebook uno dei miei altri progetti (Rivelato il segreto di web hosting) tramite Likealyzer, ho ricevuto suggerimenti di ottimizzazione come puoi vedere nell’immagine alla tua destra.

Come puoi vedere, questi sono entrambi suggerimenti su cui posso lavorare.

Per ottenere consigli di miglioramento simili per la tua pagina Facebook, esegui Likealyzer. E quindi agire sui suggerimenti.

Suggerimento n. 3. Test. Test. Test.

Il modo migliore per ottimizzare i risultati di marketing di Facebook è eseguire test.

E no – non ti sto chiedendo di acquistare strumenti costosi per farlo.

Prova tutti gli ingredienti del tuo post.

Ad esempio, potresti provare la copia del tuo post, il tono e i tempi.

Facebook Insights fornisce dati come visualizzazioni di pagina, Mi piace di pagine, post copertura, ecc. Queste metriche sono utili per misurare i risultati dei test.

Potresti anche provare una frequenza di pubblicazione completamente diversa. Quindi, se al momento pubblichi 3 volte a settimana, potresti provare ad aumentarlo fino a 6 volte e vedere se ricevi più Mi piace, commenti o clic.

Oppure, prova un diverso stile di immagini.

Se hai bisogno di ispirazione per idee di prova, dai un’occhiata a vari test Buffer eseguiti con il suo marketing su Facebook.

Parte II: Suggerimenti di marketing per Twitter

Con 319 milioni di utenti attivi mensili, Twitter prende il terzo posto quando si tratta di social media.

Twitter potrebbe non essere un ottimo generatore di traffico, ma è sicuramente un’ottima piattaforma per iniziare conversazioni con i tuoi lettori e per connetterti con influenzatori.

Suggerimento n. 4. Scopri come scrivere un buon tweet

Il tuo successo su Twitter dipende dalla tua bravura, cioè da come scrivi il tuo tweet, da quanto spesso twitti e dai tempi in cui pubblichi il tuo tweet.

Un tweet di base è semplice da scrivere.

[TITOLO ARTICOLO]: http://url.com #hashtag di @TwitterHandle

Nel suo post che dà 12 modelli di tweet, HubSpot descrive il seguente tweet come modello più semplice per il tweet:

È piuttosto autoesplicativo. Ma potresti voler occuparti di quanto segue:

  • Ricorda sempre di accorciare un URL prima di condividerlo: questo ti farà risparmiare diversi caratteri. Usa uno strumento simile bitly.
  • Usa 2 hashtag invece di 1; scegli attentamente gli hashtag

Dopo aver appreso le basi per scrivere un tweet, dovresti pensare a ottenere più retweet.

Sfortunatamente, non esiste un modello per scrivere i tweet che vengono ritwittati, ma ci sono alcune semplici modifiche che puoi apportare.

Ad esempio, Adweek ha scoperto che l’aggiunta di un punto esclamativo a un tweet li ha ottenuti raddoppia i retweet rispetto a quelli senza punto esclamativo!

E secondo Twitter, l’aggiunta di foto ai tweet comporta un aumento medio del 35% dei retweet.

Perché non esiste una risposta definitiva, è necessario sperimenta con i tuoi tweet e vedi come rispondono i tuoi follower. Se noti che un certo stile di immagini o tweet sta andando bene per loro, pubblica più di quelli. Puoi scoprirlo solo provando.

Inoltre, per ogni post che scrivi, scrivi almeno 5 varianti di tweet e pianifica ognuna per orari diversi. In questo modo, i tuoi tweet raggiungeranno più persone e indirizzeranno più traffico sul tuo blog. Alla fine imparerai anche quali tipi di tweet fanno bene.

Suggerimento n. 5. Usa gli hashtag giusti

Pensa agli hashtag come parole chiave sui social media.

In media, i tweet con hashtag ottengono un coinvolgimento 2 volte maggiore rispetto ai tweet senza hashtag.

Quindi usa gli hashtag in tutti i tuoi tweet. Ma non esagerare perché la stessa ricerca afferma che l’utilizzo di più di 2 hashtag in un tweet riduce il tasso di coinvolgimento del 17%. Quindi, attenersi a 2 hashtag / tweet.

Ma questo ci lascia ancora con la questione di trovare gli hashtag giusti da usare in un tweet (o in qualsiasi altra rete di social media per quella materia!). Ma Ben Teo ha scritto un eccellente guida per identificare gli hashtag giusti. Fondamentalmente, suggerisce:

  1. Identifica gli hashtag degli influenzatori
  2. Utilizzare l’elenco iniziale di hashtag per identificare gli hashtag correlati
  3. Misura la rilevanza dei tuoi hashtag

(Leggi la guida completa per le fasi dettagliate di implementazione.)

Suggerimento n. 6. Crea una fantastica biografia su Twitter

Come ho detto prima, Twitter è un’ottima piattaforma per connettersi con influencer. Quindi quando iniziano a notare che li stai retwittando o interagendo con loro, la prima cosa che vedranno è il tuo profilo Twitter. Anche i tuoi potenziali follower controlleranno il tuo profilo prima di decidere di seguirti.

Quindi lavora sul tuo profilo Twitter e rendilo fantastico.

Proprio come Facebook, anche qui avrai bisogno di due grandi immagini: una foto del profilo e una foto di copertina.

Dopo le immagini, la prossima cosa più importante sul tuo profilo Twitter è la biografia del tuo autore.

Quando si tratta di bio, la migliore tattica è di mantenerlo semplice e puntuale. Indica semplicemente cosa fanno i tuoi affari o il tuo blog. E quello lo farà. Sentiti libero di usare una parola chiave pertinente come hashtag se ha senso.

Syed Balkhi su Twitter (@syedbalkhi)Syed Balkhi su Twitter (@syedbalkhi)

Michael Pozdnev su Twitter (@Mpozdnev)Michael Pozdnev su Twitter (@Mpozdnev)

Suggerimento: evitare di utilizzare una serie di hashtag. Potrebbe leggere, ma non racconta la tua storia alla persona che legge la tua biografia.

Inoltre, se hai una risorsa molto importante, prova a bloccarla sul tuo profilo Twitter. Questo è un modo eccellente per indirizzare i visitatori ai tuoi migliori contenuti e motivarli a seguirti.

Per avere idee su come sfruttare al meglio la biografia di 160 caratteri su Twitter, utilizzale Twitter esempi e suggerimenti bio che condivide Christina Newberry di Hootsuite.

Parte III: Suggerimenti di marketing per Instagram

Piattaforma multimediale di condivisione di foto di proprietà di Facebook, Instagram ha più di 600 milioni di utenti attivi.

Il marketing di Instagram è particolarmente popolare tra i negozi online e le aziende B2C perché lo usano per convincere i loro clienti / consumatori / follower a scattare foto o selfie con i loro prodotti e condividere. Questo è un ottimo modo per generarne contenuto generato dall’utente.

Ma anche tu puoi condividere le foto e la grafica del tuo blog per creare un seguito su Instagram. Ecco 3 modi per potenziare il tuo marketing su Instagram:

Suggerimento n. 7. Usa molti hashtag

A differenza di Twitter, non è necessario limitare l’uso degli hashtag a solo 2 per post.

La ricerca mostra che più hashtag usi, più mi piace ottieni. In effetti, Ingegnere di Software QA, Max Woolf, trovato quello:

“Le foto di Instagram che hanno un massimo di 30 tag # ricevono, in media, circa il triplo dei Mi Piace rispetto alle foto con solo pochi tag.”

Fonte: MaxtografiaFonte: Maxtography

Anche TrackMaven sostiene questa scoperta. Secondo TrackMaven, I post di Instagram con 9 hashtag ottengono il miglior coinvolgimento.

Ora capisco se ti rilassi all’idea di usare così tanti hashtag. Tuttavia, potresti facilmente provare qualsiasi cosa tra 5-10, giusto.

Per trovare gli hashtag da utilizzare, torna al metodo per la ricerca degli hashtag di Twitter. La maggior parte delle tattiche e degli strumenti di scoperta di hashtag funzionano in modo simile per tutte le piattaforme di social media.

Suggerimento n. 8. Crea una guida per il branding (o pubblica immagini coerenti)

Poiché Instagram è un mezzo visivo, ti consente di esprimere la personalità del tuo marchio con i tuoi post. Quindi assicurati di inviare un messaggio coerente.

Lo specialista di Instagram Ariel Rule ha dato alcuni brillanti suggerimenti per la creazione di una guida immagine pratica per Instagram in questo actionable inviare. Dai un’occhiata e crea un sistema simile per il tuo blog.

Puoi persino utilizzare uno strumento per trova e connettiti con influenzatori di Instagram nella tua nicchia.

Suggerimento n. 9. Anche se gestisci un’attività B2B, non colpire Instagram

Marchi B2B che stanno scuotendo Instagram.Boeing e UBS – i due marchi B2B che scuotono Instagram.

Molte aziende B2B scartano Instagram. Pensano che sia troppo B2C per essere di qualche utilità per loro. Ma Margot da Cunha di WordStream è un ottimo caso per le aziende B2B su Instagram.

Lei dice che essere su Instagram e pubblicare foto dal lavoro aiuta a:

“[…

Lei cita l’esempio di una società SaaS, HubSpot, e racconta come offre coinvolgimento su Instagram nonostante sia un’azienda B2B.

Parte IV: Suggerimenti di marketing per Pinterest

Con 150 milioni di utenti attivi – con la maggior parte seguaci di donne— Pinterest è una piattaforma social per gli amanti del medium visivo.

Molti blog ora usano strumenti come Canva per creare grafici e poster per blog e aggiungerli ai loro post. Inoltre, rendono questi grafici appuntabili, in modo che i loro lettori di blog possano condividerli su Pinterest. La grafica meravigliosa e appuntabile è un ottimo modo per far crescere l’impronta Pinterest di un blog. Una volta che inizi a crescere, il tuo profilo Pinterest inizierà a comparire nella parte superiore quando le persone cercano le parole chiave target su Pinterest.

Per ottenere maggiore visibilità su Pinterest, prova questi 3 suggerimenti di marketing Pinterest esperti.

Suggerimento n. 10. Scopri come scrivere descrizioni di pin eccezionali

Mentre Pinterest è principalmente un mezzo visivo, puoi aggiungere del testo per descrivere i tuoi pin e renderli facili da cercare.

Pinterest suggerisce:

Le migliori descrizioni sono positive, aiutando le persone a immaginare cosa potrebbero fare con il Pin e fornendo anche informazioni extra.

Indipendentemente dal fatto che stia scrivendo una descrizione ricca di parole chiave per i tuoi singoli pin o le tue bacheche, prenditi del tempo per trovare e usare le parole che le persone potrebbero usare per cercare i tuoi contenuti su Pinterest.

Inoltre, prestare attenzione a come si classificano i pin, vale a dire utilizzare pensosamente le pin board. Specialista del marchio Lindsay Goldner classifica i suoi perni in modo molto sistematico, in modo che i suoi follower possano vedere un buon campione di ciò che condivide su Pinterest:

Lindsay

Suggerimento n. 11. Crea una guida di stile

Proprio come Instagram, anche Pinterest, aiuta il tuo marchio a brillare attraverso le immagini o le immagini che condividi. Ciò rende importante progettare elementi visivi coerenti, altrimenti il ​​tuo marchio può perdere la sua personalità.

Lo strumento di marketing di Pinterest Tailwind offre quanto segue 4 consigli per rendere coerenti le tue immagini Pinterest:

  • Aggiungi il tuo logo e / / branding alle immagini in modo che le persone possano riconoscere i tuoi Pin
  • Stick con una tavolozza di colori stretta con due o tre colori principali del marchio
  • Usa gli stessi caratteri ogni volta
  • Trova uno stile di foto adatto al tuo marchio

Suggerimento n. 12. Offri un omaggio (per favorire le iscrizioni via email)

Melanie Duncan della Entrepreneur Academy utilizza Pinterest per ottenere abbonati e-mail. Duncan suggerisce un metodo semplice per creare un omaggio, bloccarlo e quindi condurre le persone da quel perno a una pagina di compressione.

Duncan va anche avanti e suggerisce alcune idee omaggio:

Codici coupon

ebooks

Liste di controllo – Duncan afferma che le liste di controllo sono particolarmente efficaci su Pinterest.

Guide

Serie di video – Se sei timido con la fotocamera, Duncan dice di usare ScreenFlow per un Mac o Camtasia per un PC

Formazione online

Hangout di Google: non è necessario registrarsi a un Hangout di Google, ma creare comunque una pagina di iscrizione!

Webinar

Quindi, vedi se riesci a creare uno di questi omaggi e mostralo a tutte le persone che ti scoprono su Pinterest. Se gli piace, probabilmente atterreranno sul tuo blog e ci sono buone probabilità che si abbonino.

Lettura correlata: Guida al marketing di Pinterest per aumentare il traffico del blog.

Parte V: Suggerimenti di marketing per LinkedIn

LinkedIn, la più grande piattaforma di social media B2B (business-to-business), ha 467 milioni di utenti attivi.

In generale, non parlerai di LinkedIn nel contesto della crescita del tuo blog. LinkedIn riguarda più la crescita della tua attività (piuttosto che il blog). Questo perché LinkedIn ti offre la piattaforma per connetterti direttamente con i tuoi potenziali clienti.

Pertanto, se offri soluzioni, servizi o prodotti B2B e i tuoi lettori target sono posizioni specifiche nelle aziende, ad esempio il direttore marketing o il vicepresidente delle vendite di un’azienda, puoi utilizzare LinkedIn per contattarle.

Econsultancy ha riferito che LinkedIn introduce “64% di tutte le visite dai canali dei social media ai siti Web aziendali,”Il suo studio si basava sul traffico di riferimento a 2 milioni di siti Web aziendali.

Si noti che non stiamo parlando di un “blog” ma di un sito Web “aziendale”.

visita-corp-blog

Se hai un’attività o un blog B2B, prova queste 3 tattiche per potenziare il tuo marketing su LinkedIn:

Suggerimento n. 13. Crea un ottimo profilo LinkedIn

Quando inizi con LinkedIn, presta particolare attenzione al tuo profilo perché è la risorsa più importante sulla piattaforma.

Per invogliare più persone a visitare il tuo sito Web, segui le best practice per completare il tuo profilo LinkedIn. Questa infografica di True Conversion è un ottimo cheat sheet per scrivere un profilo LinkedIn vincente (è il migliore che abbia mai visto!).

linkedin profilo-guidaCredito: TruConversion

Quindi controlla e segui tutte le istruzioni per creare un profilo completo.

Suggerimento n. 14. Unisciti a gruppi mirati

Dal punto di vista del traffico, i gruppi di LinkedIn non sono così efficaci ora. Ma anche se partecipare a loro non porta molto traffico, sono comunque ottimi mezzi per connettersi con il tuo pubblico di destinazione.

Unisciti al gruppo LinkedInEcco come unirti ai gruppi di LinkedIn: vai al menu di lavoro > Fai clic sull’icona Gruppi o puoi digitare la parola chiave nella barra di ricerca per i gruppi della tua nicchia (fonte).

Pertanto, se disponi di uno strumento di analisi / ottimizzazione della velocità del sito Web, puoi consultare vari gruppi di LinkedIn che si occupano della velocità e dell’ottimizzazione del sito Web. Tutti i membri di tali gruppi potrebbero essere i tuoi potenziali clienti.

Dopo esserti unito a un gruppo, puoi inviare messaggi diretti a (circa 15) persone al suo interno. Chissà che una di queste persone possa convertirsi!

Inoltre, se sei connesso con qualcuno tramite un gruppo comune, sei visto come una seconda connessione a quella persona, che può aumentare la tua visibilità.

Viveka von Rosen (autore di “LinkedIn Marketing: Hour A Day”) mostra alcuni grandi hack di ricerca per trovare potenziali clienti nei gruppi di LinkedIn in questo inviare.

Suggerimento n. 15. Pubblicazione (o ripubblicazione) su LinkedIn

Con la piattaforma di pubblicazione di LinkedIn, ora puoi pubblicare i tuoi contenuti direttamente su LinkedIn. Puoi anche ripubblicare i contenuti che pubblichi sul tuo blog su LinkedIn. Se osservi gli influencer nella tua nicchia, probabilmente scoprirai che stanno già pubblicando su LinkedIn. Questo perché LinkedIn aiuta le persone a posizionarsi come leader di pensiero nelle loro nicchie.

Ma non tutti i post fanno altrettanto bene. In effetti, il marketer della ricerca, Paul Shapiro, ha analizzato i primi 3000 post collegati e ha decostruito le caratteristiche di un post LinkedIn di successo. Li ha trovati per avere:

  • Titoli di lunghezza compresa tra 40 e 49 caratteri
  • Molte immagini (i post più condivisi avevano 8 immagini!)
  • Il classico formato “How-to”
  • 1.900 a 2.000 parole (con circa 5 sezioni)

Prima di iniziare a scrivere, leggi l’intero risultati della ricerca per sapere come scrivere un post su LinkedIn che si collegherà al tuo pubblico di destinazione.

Cosa dicono gli esperti

Meghan Monaghan, consulente di contenuti e marketing, sottolinea la chiave del social media marketing: “Il social media marketing è efficace nel costruire relazioni online e nel coltivare il fattore know-how e di fiducia con il tuo pubblico”.

Monaghan, anche CEO e co-fondatore di Smart Bird Social, condivide con noi i suggerimenti che desidera sapere quando ha iniziato,

Meghan-Monaghan

Questi sono i suggerimenti che vorrei sapere quando ho iniziato:

  • Non cercare di essere ovunque. Inizia con una piattaforma per evitare di essere sopraffatto.
  • I social media sono davvero un’altra strada per il content marketing. Crea contenuti pertinenti e di valore che attirino il tuo avatar ideale.
  • Le persone vogliono autenticità. Diventa un po ‘personale di tanto in tanto! Dopotutto, è pensato per essere “sociale”.
  • Messaggi di vendita diretti e invadenti respingono le persone. Invece, indirizza il traffico dai social media al tuo sito Web e alle tue canalizzazioni di vendita.
  • Il maggiore impatto del social media marketing deriva dalla coerenza, dai contenuti straordinari e dal coinvolgimento. Fare una di queste tre cose funziona; fare tutti e tre massimizza i risultati!

Se ti aspetti che i social media siano il santo graal per la tua attività, Monaghan condivide le sue opinioni la verità sul social media marketing. Dovresti dare un’occhiata.

Maddy Osman, un marketer di contenuti di social media e blogger condividono con noi i suoi consigli di marketing sui social media per i principianti,

maddy-osman

Se hai appena iniziato a utilizzare il social media marketing, puoi essere utile per iniziare con il piede giusto:

  • Scegli 2-3 social network su cui pubblicare i post fino a quando non ottieni le cose giuste. Mantenerlo semplice in modo da poter stabilire buone abitudini. Detto questo, vai avanti e rivendica i profili su altre reti su cui vuoi eventualmente essere attivo, prima di chiunque altro!
  • Posta costantemente. Una volta al giorno o alcune volte alla settimana è sufficiente per mostrare alle persone che stai effettivamente utilizzando i profili scelti. Assicurati di rispondere in modo coerente anche se le persone utilizzano i tuoi profili per comunicare con te. Uno strumento di pianificazione dei social media come Buffer, Hootsuite o Sprout Social può aiutarti a raggruppare in batch la creazione di contenuti e aiutare in coerenza.
  • Se non hai il tempo o l’energia per creare contenuti originali, curali. Condividi articoli pertinenti con leader di pensiero nel tuo settore. Assicurati di taggarli e potresti ottenere ulteriore copertura se decidono di condividere i tuoi post!

Puoi trovare Maddy www.the-blogsmith.com

Ho contattato Marina Barayeva, fondatrice di MarinaBarayeva.com, ha detto che “Quando hai appena iniziato e vuoi ottenere subito i risultati dai social media, quindi crea le pubblicità. Ma poi saranno più simili alle chiamate fredde per le persone. “

Marina, anche esperta di marketing per imprenditori, ha aggiunto “Se pensi all’utilizzo a lungo termine dei social media, concentrati sulla costruzione della comunità. Il tuo core è diventare la fonte di informazioni utili intorno all’argomento. Inoltre, cerca i modi per entrare in contatto con le persone. ” Lei suggerisce,

marina-barayeva

  • Interagisci con loro con un po ‘di creatività:
    • Inizia le conversazioni ponendo la domanda a risposta aperta.
    • Dai due opzioni e chiedi di scegliere quella che preferisce.
    • Chiedi la loro opinione, ecc
  • Un altro buon modo per connettersi alle persone è taggarli quando si condividono i loro contenuti. Sii aperto alla collaborazione e dai prima di chiedere qualcosa.
  • Riutilizzare i contenuti tra le reti di social media e utilizzare più elementi visivi.

Fallo sul tuo account e su altri account che hanno lo stesso pubblico. Non spammare cercando di vendere le tue cose, cerca i modi per essere utile.

Il punto chiave sui social media è in realtà essere social e utile per le persone lì. Sviluppa la tua autorità e fiducia in te e nel tuo business.

Ivana Taylor, la fondatrice di DIYMarketer, ha condiviso con noi i suggerimenti essenziali per dare il via al tuo marketing sui social media, “Che tu sia un principiante dei social media o solo un principiante su una piattaforma che non hai mai usato per la tua attività, prendi i primi 30 giorni per visitare la piattaforma almeno 15 minuti al giorno. “

Ivana ha anche aggiunto,

ivana-taylor

  • Crea la descrizione del tuo profilo in modo che parli al tuo cliente target in modo caloroso, coinvolgente e amichevole.
  • Sii professionale lasciando trasparire la tua personalità.
  • Quindi prenditi del tempo per “Ascolta”. Ascoltare significa leggere i post, prestando attenzione a ciò che gli altri stanno postando e a quali post hanno più successo.
  • Cerca le opportunità per iniziare una conversazione e inizia a cercare le persone da seguire nella tua nicchia.
  • Concentrati sulle conversazioni e converti le tue relazioni digitali in e-mail, telefonate o incontri faccia a faccia.

Puoi trovare Ivana Taylor su diymarketers.com

Dev Sharma, fondatore di DesignBombs è un marketer digitale di successo noto per la creazione di un fiorente business online. Secondo lui, i social media sono stati molto strategici nei suoi successi online. Ma molti neofiti si accendono in modo errato e si sbagliano completamente.

Ecco alcuni dei suoi suggerimenti che possono aiutare i principianti ad avere successo nel loro sforzo di marketing sui social media:

dev-Sharma

Ci sono tonnellate di diverse piattaforme di social media. Una volta nuovi stanno arrivando aggiornati e questo costituisce un’enorme fonte di distrazione. Concentrati su alcuni e crea un impatto.

  • Non aspettarti risultati immediati. Ci vuole tempo per costruire e iniziare a ottenere risultati. Quello che intendo qui è che dovresti essere coerente e stabile. Non uscire così presto.
  • Leggi e implementa ciò che funziona. Quello che dovresti sapere è che i proprietari di piattaforme di social media cambiano costantemente. Alcune strategie che hanno funzionato su Facebook anni fa sono un vero peccato oggi. Segui le modifiche positive e aggiorna il prima possibile.
  • Attenersi ai ruoli della piattaforma di social media. Per non sospendere campagne e account, leggere i ruoli della piattaforma e attenersi ad essi.
  • Interagisci con i tuoi follower sui social media. Rispondi a commenti, Mi piace e contribuisci positivamente. Non lasciare che i tuoi follower sentano di essere un bot o un marketer a cui non importa delle loro attività.
  • Non fare affidamento esclusivamente sui social media. Il motivo è che le piattaforme di social media appartengono a uomini d’affari che possono cambiare le loro condizioni e causare gravi ripercussioni sulla tua attività. Promuovi il coinvolgimento nel tuo blog e inserisci i tuoi follower nella tua lista e-mail. In questo modo, se Facebook (ad esempio) apporta alcune modifiche che incidono negativamente sulle tue campagne di marketing, il tuo blog e la tua lista di posta elettronica ti faranno andare avanti.

Puoi trovare Dev Sharma su Designbombs.com

Ci sono alcune cose che ogni operatore di social media dovrebbe sapere, non importa se è un principiante o un esperto. Ecco i principali consigli di marketing sui social media di Andreea Sauciuc, Advanced Digital Marketing Manager di BrandMentions:

Andreea Sauciuc

È essenziale che ogni azienda abbia un programma di programmazione incluso nella propria strategia sui social media. Progetta il tuo piano settimanale o mensile e aggiungi post nel momento in cui hai un coinvolgimento maggiore.

  • Scegli le piattaforme giuste per condividere contenuti social. Non indovinare dove il tuo pubblico potrebbe trascorrere del tempo, ma piuttosto controlla le statistiche e le analisi dei siti web. Una delle maggiori sfide è la creazione di contenuti pertinenti per il canale giusto.
  • Utilizza gli strumenti per potenziare semplicemente la tua piccola impresa. È la salsa segreta di ogni operatore di marketing. Usa strumenti di ascolto sociale come BrandMentions per scoprire di cosa parlano le persone di te. Ricevi tutte le menzioni e i messaggi sul tuo marchio in un unico posto ed estrai approfondimenti sul tipo di esperienze che hanno, sia positive che negative.
  • Costruisci una comunità. Se riesci a garantire un alto livello di fiducia, le persone ti apprezzeranno. Inizia creando una relazione sui social media e sii onesto nelle tue campagne social e su ciò che prometti.
  • Tieni sempre traccia dei risultati per scoprire come ottenere un ROI elevato sui tuoi sforzi sociali. È importante monitorare le prestazioni e valutare la tua attività in ogni strategia di marketing online implementata.

Puoi trovare Andreea Sauciuc su BrandMentions.com

Jacob Whitmore ha un punto di vista unico nei consigli di marketing sui social media, “Il mio consiglio migliore sarebbe solo provare molte tecniche di marketing sui social media!”

Jacob, anche il proprietario di BloggingTitan e WhitoMedia, crede,

Se sperimenti e provi, è molto probabile che trovi una tecnica che funzionerà molto bene per te. Inoltre, leggi e guarda un sacco, sei quello che consumi.

WhitoMedia – An marketing influencer e agenzia di produzione video.

Dai un’occhiata a questi suggerimenti di marketing attuabili dagli esperti dei social media! Dillo a un amico

Avvolgendolo

Quindi eccoli qui. Tutti i suggerimenti che ti servono per lanciare o prendere il tuo gioco di social media marketing al livello successivo.

Ma probabilmente ti starai chiedendo …

Qual è la piattaforma social con cui dovrei iniziare? ” Oppure “Qual è l’unica piattaforma di social media su cui dovrei concentrarmi?

Grandi domande.

E la risposta (ad entrambi) è:

Inizia con (o concentrati) sulla piattaforma di social media in cui il tuo pubblico è più attivo.

Quindi … Se gestisci un’attività B2B, inizia con LinkedIn perché è lì che vanno in giro i tuoi potenziali clienti dei dirigenti della suite C. Allo stesso modo, se gestisci un’attività di gioielleria fatta a mano, scegli Pinterest, perché Pinterest ha un seguito dominato dalle donne.

Comprendere il tuo pubblico demografico può essere molto utile qui. Questo risorsa elenca alcune eccellenti informazioni demografiche del pubblico dei social media e indica chi utilizza reti di social media diverse. Basta confrontare il profilo utente con i profili utente dei social media e scegliere la piattaforma con la migliore sovrapposizione.

Puoi ottenere risultati straordinari dai social media solo se impari a scrivere post social migliori, a condividere storie coinvolgenti con i tuoi follower e a regolare la frequenza / tempistica della pubblicazione.

Ma:

Non dimenticare che la cosa più importante quando si tratta di social media è il networking. Quindi pensa al networking e non alle vendite. Le vendite seguiranno alla fine.

Per pubblicare costantemente buone cose, sviluppa un calendario di condivisione dei contenuti sui social media. HubSpot ne regala uno gratuitamente Qui. Inoltre, registrati per uno strumento gratuito di pianificazione dei social media come Buffer e HootSuite. Inoltre, aggiungi un’estensione del browser di questi quando ti registri. Questo ti aiuterà a condividere storie interessanti con un solo clic.

Bene, tutto qui.

Ora hai tutti i suggerimenti, gli strumenti e le risorse per iniziare con i social media. Quindi vai! Se hai domande su qualsiasi piattaforma di social media, fammelo sapere nei commenti e saremo felici di aiutarti.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map