Come iniziare un blog di viaggio con WordPress e fare soldi

Vuoi diventare un imprenditore di viaggi e sostenere te stesso e la tua famiglia con le entrate del tuo blog?


grande!

Ma non saltare subito alla creazione del tuo blog di viaggio WordPress.

Innanzitutto, devi sviluppare una mentalità aziendale nei confronti del tuo blog di viaggio.

Prima di registrare una singola esperienza di viaggio, dovresti essere in grado di spiegare cosa c’è di diverso nel tuo blog di viaggio. Dovresti anche essere in grado di identificare le persone con cui stai cercando di connetterti.

Un altro modo per dirlo è:

Devi scegliere una nicchia.

In questa guida, ti mostrerò come avviare un blog di viaggio con WordPress e guadagnare da esso.

Cominciamo.

Navigazione

  • Passaggio 1: ottenere il blog di viaggio: Dominio & web hosting
  • Passaggio 2: scegli un fantastico tema di viaggio WordPress
  • Passaggio 3: scegli il plug-in del blog di viaggio WordPress giusto
  • Fai soldi strategia n. 1: scrittura freelance
  • Guadagna strategia n. 2: contenuti sponsorizzati
  • Strategia di guadagno n. 3: marketing di affiliazione
  • Più risorse

lista Strumenti 

Divulgazione FTC: BuildThis riceve commissioni di riferimento dagli strumenti elencati in questo sito Web. Ma le opinioni si basano sulla nostra esperienza e non su quanto pagano. Ci concentriamo sull’aiutare le piccole imprese e gli individui a costruire siti Web come azienda. Sostieni il nostro lavoro e scopri di più nella nostra informativa sugli utili.

Scegliere la nicchia giusta

La selezione di una nicchia ti aiuterà a distinguerti da migliaia di altri blog di viaggio. Ciò consentirà di attirare un pubblico mirato al laser che condivide gli stessi interessi dell’utente. L’importanza di scegliere una nicchia di blog di viaggio

La maggior parte dei blog di viaggio non riesce a fare soldi perché non si attacca a una nicchia. Spesso tali blog finiscono per essere progetti collaterali … o solo alcune riviste di viaggio online casuali.

Questi blog non hanno una proposta di valore unica o un pubblico target.

Se stai solo cercando di creare un diario di viaggio online, non ci sono problemi se non li possiedi. Ma se vuoi guadagnare un reddito a tempo pieno dal tuo blog, devi scegliere una nicchia.

Avvio di un blog di viaggio – Esempi di vita reale 

Monica di The Travel Hack spiega:

Sfortunatamente, il “travel blogging” è una nicchia satura, quindi se vuoi farlo, devi indirizzare la tua nicchia ancora più su un’area di viaggio più specifica.

Pensa a combinare due nicchie come:

  • Viaggi + moda
  • Viaggio + cucina
  • Viaggi + bambini
  • Viaggio + revisione di boutique hotel
  • Viaggi + fitness
  • Viaggi + spa
  • Viaggi + festival

Fondamentalmente, Monica sta suggerendo di unire la tua passione per i viaggi con un’altra delle tue passioni per creare una nicchia ultra specifica.

La nicchia del blog di Monica sta ovviamente viaggiando. Tuttavia, si rivolge a persone che hanno un lavoro a tempo pieno e stanno cercando di pianificare viaggi nel fine settimana. Quindi la sua nicchia è weekend + viaggi.

La sua pagina su di me dice: The Travel Hack è tutto incentrato sui weekend e avventure convenienti.La pagina di Monica su di me dice: “The Travel Hack è tutto incentrato sui weekend e avventure convenienti”.

So che l’idea di combinare due nicchie sembrerà un po ‘strana all’inizio, ma ci sono molti blog di viaggio di successo che l’hanno fatto.

Prendi per esempio, Il morso di viaggioBlog.

Nel Blog di viaggio, la blogger Rachelle Lucas combina cibo e viaggi.

il-viaggio-biteIl blog di Rachelle dice: “Benvenuti in The Travel Bite, un blog di cibo e viaggi per ispirare vacanze culinarie attive!”

Proprio come Monica e Rachelle, anche tu devi passare da un viaggiatore a un tipo particolare di viaggiatore (blogger).

Quindi, come creare un blog di viaggio?

Pensare fuori dagli schemi.

viaggi-di-adam-berlin

Pensa a combinare due nicchie.

Ad esempio, puoi specializzarti nella copertura di viaggi + festival.

Ancora meglio, puoi specializzarti nella copertura di festival gastronomici. O forse festival gay.

Un esempio di grande successo di tale specializzazione in una nicchia è quello del blogger di viaggi Adam Viaggi di Adamo (immagine a destra).

Se il brainstorming sopra riportato non aiuta, usa alcuni suggerimenti di Jessica di Viaggi globali per ragazze:

  • Viaggio economico
  • Viaggio da solo
  • Viaggio femminile
  • Fotografia di viaggio
  • Viaggio avventuroso
  • Viaggi di lusso
  • Viaggio intorno al mondo
  • In viaggio per lavoro
  • Destinazioni alimentari
  • Destinazioni musicali
  • Viaggio fuori dai sentieri battuti
  • Guide di città o paesi

Forse ti stai chiedendo:

“Non limiterò la portata del mio pubblico restando nella nicchia? Dopo tutto, adoro tutti i tipi e le forme di viaggio? ”

Bene, la risposta è no.

Non lo farai.

Mentre scegliere una nicchia ti costringe a soddisfare un segmento ristretto nel vasto pubblico amante dei viaggi, è anche l’unico modo per connettersi fortemente con questo segmento e diventare la loro risorsa di riferimento quando pianificano i loro viaggi.

Una volta entrato in contatto con una nicchia di amanti dei viaggi, questi compreranno cose in base alla tua raccomandazione. Si fidano di te quando consigli:

  • Ingranaggi di viaggio
  • Pacchetti turistici
  • Alberghi
  • Ristoranti
  • voli

Più questi utenti si fidano dei tuoi consigli, maggiore sarà il tuo potenziale di reddito.

Quindi, prima di passare alla fase di configurazione del blog, prenditi un minuto e compila il seguente modello:

Sono un blogger di viaggio che copre ___________ viaggi. Voglio entrare in contatto con persone che _____________.

Con ciò, sei pronto per iniziare a lavorare sul tuo blog di viaggi WordPress. Vediamo ora un semplice processo in 3 passaggi per creare un blog di viaggio con WordPress.

Come avviare un blog di viaggio: la guida dettagliata

Passaggio n. 1: avvia il sito con un nome di dominio e hosting

Puoi nominare il tuo blog come preferisci, ma è meglio evitare termini come vagabondo, viaggiatore, avventuroso, viaggio e altro perché il mercato è pieno di blog con nomi che contengono questi termini.

Una soluzione semplice è utilizzare il tuo nome come nome di dominio del tuo sito.

Dove registrare il tuo nome di dominio?

Dopo aver azzerato un nome, vai su Namecheap e registralo. Namecheap è uno dei migliori registrar di nomi di dominio che offre prezzi competitivi e un ottimo supporto clienti.

Quale servizio di hosting utilizzare?

Dopo il nome di dominio, dovrai acquistare un web hosting. Io ho recensito più di 50 società di hosting presso WHSR. Sulla base di ciò, per le tue esigenze, consiglierei di andare con entrambi Hosting InMotion, SiteGround (hosting premium) o eHost (scelta del budget).

Questi host web offrono hosting WordPress gestito e si occupano di problemi come aggiornamenti del sito, manutenzione e backup.

Ciò consentirà di liberare tutto il tempo necessario per lavorare sui tuoi contenuti.

Inoltre, i loro piani per principianti (su eHost) sono estremamente convenienti a partire da soli $ 2,75 / mese.

Passaggio 2: scegli un fantastico tema di viaggio WordPress

Dopo aver scelto un nome di dominio e hosting, il tuo prossimo passo è scegliere un tema WordPress per il tuo blog di viaggio.

Temi gratuiti per WordPress

Ecco due fantastici temi gratuiti con cui puoi iniziare:

Il minimo

Definirei facilmente The Minimal uno dei temi di viaggio gratuiti più pensati ed equilibrati di WordPress.

Ha una tipografia pulita e presenta un bellissimo dispositivo di scorrimento della homepage. È anche reattivo, il che significa che sembra fantastico anche su tablet e dispositivi mobili.

Minimalist viene fornito con alcuni widget molto utili come il widget dei post recenti, il widget dei post popolari, il widget bio dell’autore e il widget dei link dei social media.

Se dovessi svolgere il lavoro di installazione e posizionamento di questi widget in modo sensato, ti occorrerebbero molte ore. Questo tema utilizza magnificamente questi widget e li colloca nei punti perfetti.

Inoltre, ci sono due menu, quindi hai un maggiore controllo sulla navigazione del tuo sito.

È molto probabile che quando installi la versione gratuita di questo tema, ti piaccia così tanto che potresti voler passare alla versione pro.

La versione pro costa $ 59,00 e include 6 splendidi layout di pagina oltre ad altre funzionalità professionali.

il minimodimostrazione & Dettagli

Nomade

Il tema Nomad WordPress è un’altra bella opzione da considerare.

È reattivo e presenta un cursore scorrevole sulla home page. Ha anche fino a 4 articoli in primo piano proprio sotto il cursore.

Mi piace la fornitura dell’area annuncio nell’intestazione del tema. Puoi usarlo per promuovere le offerte dei tuoi partner.

Inoltre, ha un’area widget che è possibile utilizzare per offrire informazioni aggiuntive al lettore.

nomadedimostrazione & Dettagli

Temi WordPress a pagamento

Inoltre i temi gratuiti sopra riportati, qui ci sono 3 temi a pagamento per la tua considerazione:

Ho avuto difficoltà a trovare i seguenti temi, e questo non è perché non ci sono molti buoni temi per i blog di viaggio di WordPress, ma perché ce ne sono troppi. E sceglierne uno che trovi il giusto equilibrio tra design e usabilità è piuttosto un compito.

Spero che ti piacciano le seguenti scelte:

Il viaggio

Il viaggio è uno splendido tema di blog di viaggio che viene fornito con un potente generatore di pagine.

Il generatore di pagine del viaggio ti consente di scegliere uno dei layout di pagina integrati e di aggiungere elementi di design dalla biblioteca del costruttore per progettare splendide pagine del sito Web in poche ore.

Questo tema supporta WooCommerce e ha un’elegante pagina dello store. Puoi usarlo per vendere i tuoi prodotti o prodotti di affiliazione.

Un’altra caratteristica interessante di questo tema è che ti consente di pianificare i backup. Quindi, il tema eseguirà automaticamente un backup dei tuoi contenuti nei giorni che decidi o nei giorni che decidi.

La funzione di backup consente di evitare la necessità di installare o acquistare un plug-in separato per l’esecuzione dei backup.

Intorno al mondodimostrazione & Dettagli

Costo a $ 59. Themefurnace ti consente anche di provare il tema prima di acquistarlo. Basta visitare il Area TestLabs, iscriviti e puoi utilizzare il tema nell’ambiente di test del provider.

Travelop

Il tema Travelop è un bellissimo blog di viaggi WordPress che utilizza molto spazio bianco.

Il suo design è semplice per gli occhi e aiuta il lettore a concentrarsi solo sul contenuto.

Travelop viene fornito con 3 layout di blog: muratura, elenco, griglia. Ottieni anche 3 stili di intestazione. Ho controllato la demo e tutti i layout del blog sembrano fantastici.

Se non ti piacciono i temi a larghezza intera, puoi scegliere l’opzione di layout in scatola. Puoi anche posizionare la barra laterale come preferisci.

Quando penso dal punto di vista di un blogger, non vorrei chiedere più di quello che offre questo tema.

Certo, non viene fornito con le campane e i jingle dei temi che hanno i costruttori di pagine e tutto il resto, ma non hai sempre bisogno di tutta quella seccatura.

travelopdimostrazione & Dettagli

Se ti piace il minimalismo, un altro tema che dovresti controllare è EightyDays da Greta Themes. Il costo è di $ 45.

È molto simile a Travelop ma ha un’atmosfera molto zen, grazie a tutto lo spazio bianco. Puoi ottenere EightyDays per $ 40.

Ermete

Questo tema di viaggio WordPress ti stupirà! Quando verifichi il tema, vedrai più di 39 layout. Queste sole dimostrazioni dimostrano quanto Hermes possa essere flessibile.

Puoi usare Hermes per creare qualsiasi tipo di blog di viaggio e farlo sembrare occupato o minimalista come desideri.

Ottieni anche un generatore di pagine, in modo da poter progettare layout personalizzati da zero.

Ermetedimostrazione & Dettagli

3 funzioni che rendono questo tema un’ottima opzione per un blog di viaggio al costo di $ 49.

Caratteristica n. 1. Provvedere ad accettare annunci a pagamento tramite Wiloke Submission

Wiloke Submission consente a un utente di registrare un account sul tuo sito e inviare contenuti sui propri servizi o prodotti.

Quindi, puoi utilizzare questo plug-in per consentire agli inserzionisti come venditori di attrezzature da viaggio, locandieri, agenzie di viaggio, servizi di trasporto di scrivere contenuti con i loro servizi e addebitarli per la pubblicazione.

Questo è un modo eccellente per monetizzare un blog di viaggio (ne discuteremo di più nella prossima sezione).

Caratteristica n. 2. Un bellissimo widget di valutazione

Quando insegui una nicchia, i tuoi follower credono nelle tue recensioni e raccomandazioni. E un bellissimo widget di valutazione è tutto ciò che serve per rendere le tue recensioni più interessanti. Hermes ti ha coperto qui.

Puoi anche lasciare che i tuoi lettori contribuiscano con le loro valutazioni ai prodotti discussi sul tuo sito. Questo può aggiungere molte prove sociali alle tue recensioni.

Caratteristica n. 3. Un elegante widget di sondaggio

Anche i migliori editori usano i sondaggi per coinvolgere i lettori. Hermes viene fornito con un semplice widget sondaggio che è possibile utilizzare per aggiungere sondaggi a qualsiasi parte del sito.

Passaggio 3: scegli i plug-in del blog di viaggio WordPress corretti

Non ci sono plugin speciali che aggiungano funzionalità specifiche del blog di viaggio a un sito WordPress. Ma ecco alcuni consigli che aiuteranno a migliorare la SEO del tuo blog e la sua esperienza utente complessiva.

SEO di Yoast

Questo plugin per WordPress ti aiuta a ottimizzare i tuoi contenuti per le parole chiave target.

Oltre a questa funzionalità principale, SEO by Yoast ti consente di creare la sitemap del tuo blog (e inviarla a Google). Tu e anche tu utilizzi SEO by Yoast per inviare il tuo blog ai vari motori di ricerca: questa funzione ti aiuterà a ottenere il tuo blog indicizzato superveloce.

dimostrazione & Dettagli

WC Total Cache

WC Total Cache aiuta a ottimizzare le prestazioni di un sito. In primo luogo, è un plug-in della cache che serve a un visitatore copie memorizzate nella cache del tuo sito web.

Una copia memorizzata nella cache è quella in cui tutti gli elementi statici (come l’intestazione e la barra laterale) sono precaricati e solo i contenuti che cambiano vengono caricati dinamicamente.

Inoltre, WC Total Cache migliora il tempo di caricamento di un sito mediante la minimizzazione e la compressione dei file.

dimostrazione & Dettagli

Affiliati assetati

Gli affiliati assetati ti aiutano ad abbellire i tuoi link di affiliazione.

Quindi puoi prendere un brutto link come http://mywebsite.com?refid=1235374374 e convertirlo in http://mywebsite.com/go/product -name /.

dimostrazione & Dettagli

Come fare soldi con i blog di viaggio

Una volta che il tuo blog funzionale è pronto e sei pronto con alcuni contenuti, dovresti iniziare con alcune delle seguenti tattiche di monetizzazione.

Molti blogger commettono l’errore di pensare: “Oh, fammi raggiungere il segno X visitatori / mese e poi inizierò a monetizzare il blog”.

Non c’è alcun reale utilizzo dell’attesa. Puoi iniziare dal GIORNO 1.

Vediamo ora i vari modi in cui un blog di viaggi fa soldi.

Prima arriva il reddito che non è in contanti ma:

Sponsorizzazioni di viaggio o suggerimenti per la stampa.

Quando le compagnie sponsorizzano il tuo viaggio, coprono le tue principali spese di viaggio. E in cambio di ciò, dovresti presentare sul tuo blog il prodotto o il servizio dello sponsor.

Tali sponsorizzazioni di viaggio coprono generalmente alloggio, trasporto e visite turistiche.

Prova a cercare sponsorizzazioni di viaggi il prima possibile.

Il primo passo qui è identificare le aziende che “supportano” i blogger.

La blogger di viaggi Julie Smith di Drive On The Left offre questo eccellente consiglio di trovare sponsor per i tuoi viaggi.

Dice che la frase di ricerca utilizzata dai blogger di viaggio per trovare tali attività è:

“Tutte le opinioni sono il mio blog [di nicchia]”

Come puoi capire, questo è un disclaimer che di solito è scritto alla fine di una recensione.

Quindi, cercando questa frase chiave, stai cercando i blog nella tua nicchia che hanno pubblicato recensioni. C’è una grandissima possibilità che questa recensione possa provenire da un viaggio sponsorizzato.

Ad esempio, se stavo scrivendo un blog di viaggio su Kuala Lumpur, la mia versione della frase di ricerca sarebbe:

“Tutte le opinioni sono il mio blog di Kuala Lumpur”

I risultati della ricerca sono blog di viaggi che hanno illustrato Kuala Lumpur.

Successivamente, Jules suggerisce di leggere questi blog e di cercare frasi come “Grazie a Hotel xx per avermi supportato nella mia visita …”

La seguente schermata mostra uno dei risultati di ricerca. Ho cercato la parola “supporto” e ho trovato l’hotel che supportava i blogger di viaggio.

malaysia-food-blog

Ecco qua, un hotel che supporta i blogger di viaggio per l’alloggio.

Allo stesso modo, è necessario trovare tali attività commerciali e contattarle. Leggi il post completo di Julie (è il migliore che ho trovato a questo scopo).

Inoltre, alcuni blog di viaggio hanno una pagina degli sponsor in cui è possibile trovare le aziende che hanno supportato tali blog. Journey Wonders condivide il suo elenco con molta grazia.

Questo ci porta agli altri metodi di monetizzazione.

Monetizzazione n. 1: scrittura indipendente

Sono stato sorpreso di scoprire che molti blogger di viaggio offrono servizi di scrittura freelance.

Ma poi ho capito che i blogger di viaggio sono i migliori creatori di contenuti per migliaia di agenzie e agenzie di viaggio.

Il blogger di viaggi Bryan Richards fa un sostanziale somma delle sue entrate dalla scrittura indipendente.

viaggio-blog-reddito

E se pensi che solo i blogger principianti offrano la scrittura freelance, ti sbagli. Anche blog di viaggio affermati offrono questo servizio.

Thrifty Nomads, un blog popolare per viaggiatori con un budget limitato, offre non solo la scrittura freelance ma anche servizi di fotografia freelance.

La scrittura freelance è un modo semplice per fare soldi se inizialmente hai bisogno di supporto. Puoi inviare piazzole alle imprese di viaggio e offrirti di scrivere per loro. Questo reddito potrebbe aiutarti fino a quando i tuoi altri canali di reddito passivo non crescono.

Ma:

Quando segui questo metodo di monetizzazione, l’equilibrio tra il lavoro del cliente e il tuo blog personale o potresti finire per scrivere solo per i tuoi clienti e il tuo blog verrà ignorato.

Per iniziare a ricevere concerti freelance, aggiungi una pagina “Assumimi” al tuo blog di viaggi WordPress.

Iscriviti al corso di scrittura freelance gratuito di Elna Cain: Scrivi la tua strada per 1k. Se hai i mezzi, ottieni anche la versione pro. Conosco parecchi scrittori freelance che ne hanno beneficiato.

Monetizzazione n. 2: contenuti sponsorizzati

Blog di viaggio sono una delle pochissime nicchie in cui i lettori accettano facilmente i contenuti sponsorizzati. Nella maggior parte delle altre nicchie, i lettori diventano sospettosi quando un blogger pubblica contenuti sponsorizzati.

Per quanto riguarda i contenuti sponsorizzati, addebiti alle attività di viaggio di scrivere sui loro prodotti e servizi sul tuo blog. La maggior parte dei blog di viaggio applica una tariffa forfettaria per tali contenuti.

Quando hai appena iniziato, dovrai trovare tali attività e inviare loro piazzole fredde. Quando li invii per email, assicurati di avere un link al tuo toolkit pubblicitario.

Alcuni blogger di viaggio rendono disponibili gratuitamente i loro kit pubblicitari sul loro sito, mentre altri richiedono ai potenziali sponsor di richiedere.

A seconda delle tue preferenze, pubblica queste informazioni direttamente su una pagina chiamata “Lavora con noi” o menziona che uno sponsor può inviarti un’e-mail per accedere al kit.

Travel Blogger Vicky di VickyFlipFlop l’ha caricata kit pubblicitario direttamente sul suo sito WordPress.

Sebbene non fornisca le tariffe delle varie sponsorizzazioni o dei contenuti sponsorizzati, fornisce molte informazioni sul suo blog.

Il kit pubblicitario di Vicky è vibrante come il suo blog e in esso mette in evidenza magnificamente:

  • La nicchia del blog
  • Statistiche di visualizzazione di pagina
  • Statistiche sul suo seguito sociale

(Oh e BTW, puoi vedere dalla pagina dei servizi di Vicky che anche lei offre servizi di scrittura, copywriting e editing freelance.)

Monetizzazione n. 3: approva i prodotti che usi tramite il marketing di affiliazione

La terza importante fonte di entrate per un blog di viaggio è costituita dalle entrate derivanti dalle commissioni di vendita degli affiliati.

Puoi rivedere qualsiasi prodotto che i follower del tuo blog troveranno utile. Potrebbe anche essere uno spray repellente per zanzare da viaggio!

Blog di viaggi professionali raccomanda di verificare i seguenti portali per trovare prodotti / servizi da approvare:

  • Amazon
  • Bookit.com
  • Booking.com
  • eBay
  • Expedia
  • Hotels.com
  • iTunes
  • STA Travel
  • TripAdvisor
  • Wotif

Prima di fare domanda per essere un affiliato su questi siti, aggiungi molti contenuti al tuo sito. L’applicazione per questi programmi di affiliazione senza un sito dall’aspetto intenso potrebbe comportare il rifiuto della domanda.

Esistono molti altri metodi di monetizzazione online (ne abbiamo discusso altri 20 qui) Ma ricorda che la maggior parte delle tue entrate proverrà da 3-4 dei tuoi canali di monetizzazione. Quindi concentrati sullo sviluppo di questi prima.

Scavare più a fondo: corsi di blog di viaggio

Ci sono alcuni corsi di blog di viaggio premium molto approfonditi che vengono creati da travel blogger di successo. Questi sono i blogger che ricavano un reddito a sei cifre dai loro blog.

Se segui le tabelle di marcia che mostrano questi corsi, recupererai il costo del corso molto presto. Ecco due fantastici corsi da tenere in considerazione:

1. Successo Blog di viaggio

Travel Blog Success è il corso più popolare e dettagliato sul blog di viaggio. Direttamente dai metodi di monetizzazione e dall’impostazione del tuo blog all’offerta di servizi di scrittura freelance, questo corso ti copre.

Dettagli del Corso / Costi: $ 447

2. Il business dei blog di viaggio

nomade-blog-corso

Matthew Kepnes – fondatore del pluripremiato blog di viaggi Nomadic Matt – ha creato questo corso. Promette di guidare e collaborare con te in ogni fase del tuo viaggio nel blog.

Di seguito puoi vedere i moduli del corso:

  • Esercitazioni di progettazione: scopri cosa rende bello un sito Web
  • Come ottenere l’attenzione dei media – Come ottenere le funzionalità online e stampate
  • Tutorial SEO: scopri come padroneggiare Google
  • Suggerimenti per il successo sui social media: fai crescere il tuo seguito dal primo giorno
  • Supporto tecnico – Configura la configurazione del tuo blog
  • Tutorial per il branding – Come scegliere un nome memorabile
  • Creazione del prodotto: crea cose che le persone vorranno acquistare
  • Blogging degli ospiti: mettiti in evidenza su altri blog più grandi
  • Libri consigliati – Biografie e libri di marketing e di strategia che hanno cambiato la mia attività
  • Interviste di esperti: oltre 10 ore di interviste esclusive con le menti online più brillanti
  • Tutorial newsletter – Come coinvolgere i tuoi lettori
  • Strategie di marketing – Come avviare e trarre profitto dal tuo blog
  • Webinar interattivi – Webinar mensili di grande impatto
  • Gruppo privato di Facebook – Una comunità di centinaia di persone che la pensano allo stesso modo
  • Case study: altri quattro blogger di viaggio di successo

Dettagli del corso / Costi: $ 297 (3 pagamenti mensili di $ 99)

Avvio di un blog di viaggio – impacchettandolo …

Quindi è tutto l’aiuto di cui hai bisogno per creare un fantastico blog di viaggi WordPress e monetizzarlo.

Il modo migliore per conoscere il modello di business dei blog di viaggio è leggere i rapporti sul reddito da altri blog di viaggio (come Questo, Questo, Questo, Questo, e Questo).

Con ciò, ti auguro tanta fortuna con il tuo blog di viaggio.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map