Sondaggio: i blogger assumono liberi professionisti?

La maggior parte delle persone ora conosce qualcuno che si guadagna da vivere come libero professionista o utilizza piattaforme diverse per guadagnare denaro extra. La Gig Economy è aumentata vertiginosamente negli ultimi anni e non ci sono segni di rallentamento.


Secondo il Statistica dell’Ufficio di presidenza degli Stati Uniti, 16,5 milioni di persone sono considerate liberi professionisti solo negli Stati Uniti. E a Rapporto sulla forza lavoro futura 2018 di Upwork indica che quasi la metà (48%) delle aziende statunitensi utilizza attualmente liberi professionisti, in crescita del 43% rispetto al 2017.

A livello globale, la tariffa oraria media per un libero professionista è di $ 19. Questo deve essere abbastanza interessante perché più della metà (51%) dei liberi professionisti afferma che nessuna somma di denaro li indurrebbe a riprendere un lavoro tradizionale.

Questo ci porta alla nostra ultima domanda: le persone che “blog” assumono freelance? Per rispondere a questo, BuildThis.io ha creato un sondaggio e ha prodotto risultati interessanti.

Sondaggio utente: quanti soldi spendono i blogger per assumere freelance? Dillo a un amico

I 5 takeaway dal nostro sondaggio

Abbiamo contattato un gruppo di 22 blogger per sapere se usano i liberi professionisti, come li usano e le loro attitudini verso l’esternalizzazione del lavoro o per mantenerlo interno. I 5 punti principali del nostro sondaggio sono stati sbalorditivi.

1- 66,7% dei blogger che abbiamo intervistato assumono liberi professionisti

Sondaggio sui bloggerI blogger assumono liberi professionisti?

Alla domanda se assumono liberi professionisti, la maggioranza (66,7%) ha dichiarato di sì. Il resto (33,3%) mantiene tutto il lavoro che svolge internamente.

Perché i blogger non assumono liberi professionisti??

Tra gli intervistati che non assumono liberi professionisti, alcuni dei motivi più comuni che hanno dato per la loro decisione sono stati:

  • Mi piace farlo da solo
  • Limiti di spesa
  • Preoccupazioni per la qualità del lavoro
  • L’outsourcing manca di autenticità

Il 2- 50% dei blogger spende meno di $ 500 al mese

Quanto spendono i blogger ogni mese assumendo liberi professionisti?

La metà (50%) degli intervistati afferma di spendere meno di $ 500 al mese in liberi professionisti. Spesa del 25% tra $ 1.001- $ 3.000, spesa del 18,8% tra $ 501- $ 1.000 e il restante 6,2% spende oltre $ 5.000 mensili.

3- Upwork, Fiverr, Peopleperhour e Freelancer.com sono i più popolari tra i blogger

Dove assumono i loro liberi professionisti i blogger?

La maggior parte dei blogger che abbiamo intervistato utilizza Upwork (31,3%) per scoutare e assumere liberi professionisti. La seconda piattaforma più popolare è Fiverr (18,8%), seguita da Freelancer.com e Peopleperhour (entrambi rispettivamente con il 12,5%).

Sia Upwork che Fiverr hanno raccolto oltre il 50% delle azioni.

4- I gruppi di Facebook, LinkedIn e la community sono gli altri luoghi in cui le persone cercano outsourcing

Mentre ci sono piattaforme online progettate per collegare i liberi professionisti con i clienti, questi non sono gli unici posti in cui questi due gruppi si trovano. Secondo il sondaggio, gli altri modi in cui i blogger hanno individuato i liberi professionisti sono:

  • Gruppi di Facebook
  • Comunità locali
  • Un riferimento personale o professionale
  • LinkedIn

5- L’attività in outsourcing più popolare è il lavoro relativo al web design, seguito dalla scrittura di contenuti

Quali sono i compiti che i blogger hanno esternalizzato?

Solo perché stiamo esaminando i blogger, ciò non significa necessariamente che stiano esternalizzando la creazione di contenuti (alcuni lo fanno). I blog sono proprietà online che richiedono grafica, SEO e altre competenze specializzate per superare i loro colleghi.

Alcune delle attività più comuni esternalizzate dai blogger includono:

  • Design (sito Web, logo, altra grafica) – 81,3%
  • Scrittura di contenuti – 62,5%
  • Sviluppo web – 50%
  • Social media – 50%

Hai bisogno di aiuto per trovare e assumere freelance?

A volte, può essere più utile assumere un libero professionista che avere personale interno o svolgere un compito da soli. I liberi professionisti possono lavorare dove sono (generalmente a casa), il che riduce le spese generali e molti hanno alcune abilità specialistiche che portano sul tavolo.

Ma qualcuno che si definisce un “libero professionista” non significa necessariamente che ti darà ciò che desideri e di cui hai bisogno. Ricorda: ci sono milioni di liberi professionisti che lavorano nell’economia dei concerti, quindi c’è una buona probabilità che alcuni di questi lavoratori siano molto meglio di altri.

Quindi, come trovi quel talento eccezionale? Ecco alcuni suggerimenti che abbiamo raccolto dagli intervistati.

1. Definisci il tuo ambito di applicazione e conosci ciò di cui hai bisogno

Sarà difficile ottenere un lavoro di qualità se non puoi comunicare ciò che ti serve a un libero professionista. Prima di assumere, è fondamentale avere un chiaro schema dell’attività che si desidera esternalizzare. Scrivi chiaramente il tuo ambito di applicazione e fissa le scadenze per il completamento. Il motivo alla base è evitare qualsiasi confusione tra te e i liberi professionisti.

Un altro motivo per avere un ambito chiaramente definito è quello di evitare di essere un creep di ambito. Potresti non essere consapevole del fatto che la maggior parte dei progetti viene abbandonata a causa della domanda incontrollabile e dei cambiamenti nel campo di applicazione. Pertanto, ecco i suggerimenti dei nostri intervistati:

Siate il più dettagliati possibile nelle vostre esigenze in quanto ciò contribuirà a rendere il progetto più agevole e rimanere in pista. Aiuta anche a stabilire le aspettative su quali dovrebbero essere i risultati finali. – Chris Makara

Sii molto chiaro su ciò che stai cercando, com’è lavorare per te e cosa ti aspetti in una relazione in corso. Più specifici puoi ottenere, meglio è. Faccio anche in modo di indicare il tasso di retribuzione nelle mie comunicazioni iniziali per assicurarmi di essere nello stesso campo di gioco in modo da non perdere tempo a vicenda. – Maddy Osman

Garantire un buon adattamento fissando le aspettative e assicurando che rispondano rapidamente alla comunicazione. – Vinay Koshy

2. Cerca nelle piattaforme o nella tua rete i talenti

Come puoi vedere dai risultati del sondaggio, ci sono molti posti diversi in cui trovare un libero professionista. Quando si assumono siti freelance, uno dei consigli più preziosi è leggere campioni e recensioni. Le recensioni sono il miglior indicatore delle prestazioni perché provengono da clienti che pagano in precedenza come te.

Ecco alcune delle popolari piattaforme di assunzione in cui puoi iniziare a cercare talenti:

oDesk

upwork - piattaforme per assumere liberi professionistiUpwork è la principale piattaforma di freelance in cui puoi cercare liberi professionisti e agenzie professionali per tutti i tipi di attività e progetti (visita online).

Fiverr

fiverr - piattaforma indipendenteFiverr è una comunità indipendente con molti liberi professionisti e professionisti. Spesso Fiverr offre servizi rapidi, a breve termine e di bilancio che molti datori di lavoro preferiscono (visitare online).

Se vuoi approfondire la differenza tra le due piattaforme, leggi il nostro articolo Upwork vs Fiverr. Tuttavia, potresti aver bisogno che i liberi professionisti lavorino con la piattaforma specifica come uno dei nostri intervistati qui:

Non sono particolare, mi interessa solo che prendano SimbiRicky

Oltre alle piattaforme, ciò che i nostri intervistati hanno da dire quando cercano candidati indipendenti?

1) Ricerca prima su VA. Come funzionano? Come vogliono essere pagati? Quanto tempo investiranno? Quanto coinvolgimento ti chiedono? 2) Se stai cercando VA, allora ti dirò di non andare per uno economico. Ricorda sempre che la qualità non arriva di meno. Si ottiene quello che si paga. Finora è il mio più grande apprendimento. 3) Controlla le recensioni se assumi un VA scaduto. Ma non esitare a lavorare con uno nuovo. New VA lavora così duramente per renderti felice. 4. Nessuna contrattazione con il nuovo VA. – Bhawana

La prima cosa di qualsiasi sviluppo web in outsourcing è scegliere il giusto partner di outsourcing. Quindi chiedere loro riferimenti precedenti, ad esempio i clienti e i prodotti precedenti. Non dimenticare di valutare il flusso di comunicazione poiché il processo di lamentela è doloroso e richiede tempo. – Jerry Low

Qualità del lavoro svolto e tempestività – Enstine Muki

Esperienza e prezzi – Azlinas Miswan

3. Abbina i tuoi requisiti alla loro esperienza

Se hai bisogno di qualcuno per ricodificare il tuo sito web, potresti voler assumere un programmatore invece di un graphic designer. Potresti desiderare qualcuno in grado di gestire la tua contabilità finanziaria con BigCommerce anziché la contabilità tradizionale.

In altre parole, abbina il lavoro alle competenze e all’esperienza del libero professionista. Se hai un chiaro requisito scritto, come quello che ho menzionato al primo punto, puoi navigare tra i profili di libero professionista per trovare i candidati adatti.

Un esempio di profilo di libero professionista e di esperienze vissute dal candidato. Leggi attentamente per scoprire se è il candidato giusto per il tuo compito (fonte).

Se sei alla ricerca di liberi professionisti con competenze specifiche, ecco un esempio di piattaforma di nicchia freelance:

codificabile

Codificabile - piattaforma freelanceCodeable è la piattaforma freelance per chi ha bisogno delle competenze di WordPress. Su Codeable, puoi trovare esperti di WordPress che possono aiutarti con problemi relativi a WordPress (visita online).

Inoltre, ecco cosa dicono alcuni dei blogger a riguardo:

Innanzitutto, fai le tue ricerche. Dai un’occhiata al loro portfolio e fai una conversazione per assicurarti che i liberi professionisti possano fare ciò per cui li stai assumendo. In secondo luogo, avere scadenze chiare e brevi. Imposta sempre la scadenza un paio di giorni prima che tu abbia bisogno di contenuti per dare un po ‘di spazio. – Sharon Hurley Hall

Cerca un libero professionista esperto che abbia le giuste competenze per il tuo lavoro. – Bill Acholla

Non dimenticare di intervistarli. – Joe Kok

4. Ordinare i freelance e intervistarli

Esatto, non dimenticare di intervistare il candidato selezionato!

Dal momento che probabilmente otterrai molto interesse per le tue posizioni o progetti, ti consigliamo di intervistare i tuoi candidati finali prima di assumere qualcuno. Ecco alcune domande che puoi porre prima di decidere:

  • Come giudicherebbe il tuo ultimo cliente?
  • Qual è il tuo tempo di consegna tipico?
  • Come mi terrete aggiornato?
  • In quale fuso orario stai lavorando?
  • Come vedi questa posizione a lungo termine?

Presta attenzione alle loro risposte e non dare per scontato che i candidati abbiano la stessa cultura del lavoro con te. Con queste domande di base, puoi saperne di più sui candidati e gettare le basi per migliori relazioni di esternalizzazione.

Ulteriori suggerimenti dei nostri intervistati su questo argomento includono:

Prenditi il ​​tempo necessario per controllare attentamente le persone. Quando assumi su siti indipendenti – e specialmente quando assumi scrittori – ti imbatterai spesso in situazioni in cui i campioni condivisi non sono in realtà cose che il richiedente ha scritto. Ti imbatterai anche in scenari in cui i candidati condividono campioni di cose che hanno effettivamente scritto, ma che sono stati così pesantemente modificati da qualcun altro che le bozze finali sono giorno e notte diverse dagli articoli originali. – Tabitha Naylor

Preferisco assumerne alcuni e poi dare a tutti loro lo stesso compito di trovare il meglio tra quelli selezionati. Inoltre, assicurati di avere qualcosa di strano nella descrizione del tuo lavoro per filtrare coloro che non leggono tutto (es: inizia la tua lettera di accompagnamento con la capitale dell’Irlanda) – Khalid Farhan

5. Stabilire una relazione a lungo termine

Assumere un libero professionista è un po ‘di lavoro, quindi non è qualcosa che vuoi ripetere ogni volta che hai bisogno di fare qualcosa. È utile stabilire relazioni a lungo termine con questi lavoratori.

Se vuoi costruire una relazione a lungo termine con i liberi professionisti, ecco alcune statistiche di cui devi essere consapevole. Secondo Partner MBO, i liberi professionisti si aspettano di più dal loro cliente, ad eccezione di quelli monetari, ad esempio:

  • Per valutare il loro lavoro – 96%
  • Controllo del loro programma – 89%
  • Controllo sul loro lavoro – 88%
  • Essere trattato come un membro del team – 83%

In breve, devi fidarti delle loro competenze.

Ecco alcuni pensieri aggiuntivi di uno degli intervistati:

Quando assumi qualcuno, pensa a lungo termine. Non prendere nessuno per solo 1 o 2 mesi (o per 1 o 2 progetti). Allenali, impara da loro e cerca di mantenerli il più a lungo possibile. Non solo crea una relazione più sana, ma prenderà sul serio il tuo lavoro. – Anil Agarwal

6. Non prendere una decisione basata sul prezzo da solo

L’utilizzo di un libero professionista può essere un modo conveniente per svolgere attività sul tuo blog, ma ciò non significa che tu scelga l’opzione più economica. Invece, vuoi i liberi professionisti esperti in grado di soddisfare le tue esigenze.

Puoi trovare un libero professionista a caso che può risolvere il tuo problema a metà prezzo di una persona esperta. Ma è probabile che il risultato della soluzione sarà chiaramente meno professionale.

Questo è ciò che uno degli intervistati afferma sulla questione:

Come “compra bene in modo da non comprare due volte”: assumi buoni liberi professionisti, quindi non spendi di più per risolvere il cattivo lavoro. – Suraya

Hai bisogno di aiuto per assumere freelance? Non prendere la tua decisione basandoti solo sul prezzo. Scopri perché. Dillo a un amico

Pensieri finali

Non tutte le aziende (il blog è un business) sono entusiaste di assumere freelance, ma non puoi fare tutto da solo e aspettarti di avere un minuto di riserva nella tua giornata. Fortunatamente, la tecnologia ha creato un cambiamento fondamentale nell’approccio al lavoro, il che significa che puoi ottenere assistenza di qualità per il tuo blog a un prezzo accessibile.

Tuttavia, vediamo quali sono alcuni dei motivi per cui i blogger non assumono liberi professionisti:

Scrivere è così facile e divertente per me che lo faccio da solo. Ho scritto oltre 10.000 articoli durante la mia carriera online, quindi scrivo gratuitamente e facilmente – Ryan Biddulp

Credo che l’autenticità sia la chiave del successo, soprattutto quando parliamo di content marketing. Consiglio sempre ai blogger di pubblicare post che parlano delle loro esperienze, opinioni e conoscenze. Ed è per questo che non preferisco assumere freelance casuali per le mie esigenze di contenuti. – Shane Barker

Il pubblico è intelligente. Noteranno anche il minimo cambiamento di tono e l’apparente mancanza di autenticità. Per me è importante comunicare la mia verità ed è qualcosa che si può ottenere assumendo liberi professionisti. – Rhode InStyle

Non ne ho bisogno al momento. Lo farò in futuro e sono preoccupato che ci vorrà troppo tempo per addestrarli per ciò di cui ho bisogno. – Ileane B. Smith

Vincolo di bilancio e qualità della scrittura – Yan Jian

Perché potrei farlo da solo. – Wong Zhi Xin

Anche se sei stato uno di quelli più resistenti all’assunzione di un libero professionista, questi risultati dovrebbero essere spunti di riflessione. I tuoi colleghi utilizzano sempre più piattaforme online e altre risorse per connettersi con i professionisti per aumentare la qualità dei loro siti Web e migliorare l’esperienza complessiva per i visitatori del loro sito.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map